Europa League: Brugge-Napoli 0-1. Gli azzurri dominano il girone D

Quinta vittoria europea per gli uomini di Sarri, finora a bottino pieno. Decide la gara il gol di Chiriches

Brugge NapoliBRUGGE (4-3-3): Bruzzese, Meunier, Mechele, Denswil, De Fauw; Simons (43′ st Leandro Pereira), Vormer; Vazquez ((36′ st Vanaken), Felipe Gedoz ((36′ st Diaby), Vossen, Izquierdo. All. Preud’homme

NAPOLI (4-3-3): Gabriel; Maggio, Koulibaly, Chiriches, Strinic; David Lopez, Valdifiori, Chalobah (36′ st Allan); Hamsik (24′ st Hysaj), Callejon (32′ st Ghoulam), El Kaddouri. All. Sarri

MARCATORI: 41′ Chiriches

ARBITRO: Avram (Romania)

Bruges, 26 novembre – Il Napoli non si ferma e continua a vincere. Con il Brugge, allo stadio Jan Breydel, finisce 1-0 per la formazione allenata da mister Sarri. Si tratta del quinto successo europeo per i partenopei, che dominano il girone D con 15 punti all’attivo. Risultato, quello di questa sera, ininfluente dal punto di vista della qualificazione ai sedicesimi di finale, che il Napoli ha conquistato battendo il Midtjylland durante la 5ª giornata. Ma influente per quanto riguarda i discorsi legati a premi –  la società di De Laurentiis dovrebbe incassare circa 360mila euro – e ranking Uefa. Anche grazie alla vittoria del Napoli l’Italia recupera qualche punticino sull’Inghilterra e si porta a 2,7 punti. Possibile quindi il sorpasso sulla federazione inglese.

Nessuna azione degna di nota fino al 20′ del primo tempo. Il Napoli domina nel possesso palla e attacca senza fretta, convinto che prima o poi riuscirà a portarsi in vantaggio. Circostanza che si verifica al 40′, quando Chiriches su corner di Valdifiori mette il piattone e spedisce palla in rete. Primo gol del difensore romeno con la maglia del Napoli.

Nel secondo tempo l’inerzia della gara non cambia. Al 62′ buona ripartenza del Napoli con Hamsik, che serve in profondità Callejon. Tiro a giro dello spagnolo leggermente sopra la traversa. Il Brugge prova a rendersi pericoloso al 73′ grazie ad un farraginoso controllo di Chiriches, che si fa soffiare il pallone da Izquierdo. Koulibaly è pronto ad intervenire e sradica il pallone dai piedi dell’attaccante colombiano, evitando guai peggiori.  All’84’ occasione d’oro per Hysaj che si libera in area, ma Bruzzese dice di no al super terzino albanese. Al triplice fischio la testa è già a lunedì sera, quando gli azzurri sfideranno l’Inter di Mancini: in palio c’è il primo posto in campionato.

Lascia un commento

15 − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.