Fico (M5S): “Né io e né Di Maio ci candideremo. A gennaio presenteremo il candidato sindaco al Comune di Napoli”

Il deputato campano dei Cinque Stelle ha parlato anche di Bassolino e di Rai

Roberto Fico“Il Movimento 5 Stelle presenterà il proprio candidato sindaco a gennaio 2016 dovrà essere una persona che ha un senso profondo del Movimento e di quelle che sono le nostre idee. Di certo né io, né Luigi Di Maio ci candideremo”. Lo ha detto il deputato Roberto Fico, intervistato dal quotidiano Il Mattino.

Il metodo utilizzato per la scelta del candidato sindaco M5S a Napoli potrebbe essere il Condorcet. Lo stesso usato all’election day di Milano, dov’è stata scelta – con 74 voti – come candidata sindaco Patrizia Bedori. Ma come funziona il Condorcet? Ogni votante deve stilare una sorta di “classifica” dei candidati, dando loro un voto. Sulla scheda consegnata, al fianco dei nomi dei candidati, il votante potrà esprimere un numero progressivo per indicare le propria preferenza. Un metodo che è stato valutato dai meetup – un sito che consente di organizzare in modo semplice incontri tra persone interessate ad un argomento – positivamente e che per ora si è deciso di continuare a utilizzare.

Il deputato pentastellato ha anche commentato la volontà espressa da Antonio Bassolino di candidarsi alle primarie del Partito Democratico. “Bassolino – ha detto Fico – non rappresenta il futuro, ma il passato, e mi fa pensare che a Napoli non è cambiato nulla. Dietro la sua candidatura – ha aggiunto – c’è un Pd che non si è rinnovato ed è attraversato da lotte interne”.

Quanto alla Rai, Fico ha affermato: “La Rai è un’azienda vecchia che non riesce a rinnovarsi, con giornalisti che da trent’anni fanno riferimento ai partiti. È possibile privatizzare una parte della Rai ma solo dopo aver approvato una legge sul conflitto di interessi, altrimenti persone come Berlusconi o Murdoch potrebbero impossessarsene. Comunque – ha concluso – qualche pezzo di luce alla Rai sta emergendo”.

Lascia un commento