Arrestati due giudici della Commissione tributaria per compravendita di sentenze

Concorso in concussione, a sostenere l’accusa ci sarebbero intercettazioni e riscontri sui tabulati telefonici

tribunale-napoliNapoli, 2 dicembre – Il vicepresidente della Commissione Regionale Tributaria Giuseppe Leone, 74 anni, ed un ex giudice della stessa Commissione, Loris Leone, 81, omonimo del primo, sono stati arrestati dai carabinieri, che hanno eseguito un’ ordinanza del gip del Tribunale di Nola su richiesta della Procura. I due sono accusati di concorso in concussione.

Il 27 ottobre i militari di Castello di Cisterna avevano arrestato in flagranza Giuseppe Leone. I due giudici tributari avrebbero attivato un sistema di compravendita delle sentenze in cambio di cospicue somme di denaro. Ad inchiodare i due ci sarebbero intercettazioni telefoniche e riscontri effettuati dai carabinieri sui tabulati telefonici. L’indagine è partita in seguito ad una denuncia di un avvocato difensore di due società che avevano presentato ricorso alla Commissione Tributaria Regionale.

Lascia un commento

2 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.