Giubileo: 800 missionari della Misericordia per i “peccati riservati”. Assolveranno tutto, anche il peccato di aborto

La sede Papale ha nominato 800 sacerdoti con la facoltà di assolvere tutti i “peccati riservati” col fine di “celebrare il sacramento della Riconciliazione per il popolo” senza nessun escluso

giubileoRoma, 5 dicembre – Sono pronti per il Giubileo gli 800 “Missionari della Misericordia”, ovvero gli 800 sacerdoti nominati esclusivamente dal Papa col compito di perdonare tutti quei “peccati riservati” finora assolti soltanto dalla Sede Apostolica (o Santa Sede).

Questi provengono da tutto il mondo (60 sono italiani), e durante il “Giubileo della Misericordia”, che avrà inizio il prossimo martedì 8 dicembre, potranno assolvere i peccati di: profanazione dell’Eucarestia, assoluzione del complice, violazione del sigillo sacramentale (che consiste nel rivelare quanto ascoltato durante la confessione), consacrazione del vescovo senza autorizzazione del Papa e violenza fisica contro il Pontefice.

I Missionari della Misericordia, inoltre, avranno anche la facoltà di assolvere il peccato di aborto, facoltà finora concessa solo ai penitenzieri di alcune basiliche e santuari su mandato dei vescovi.

“Tutti (…) sono chiamati a cogliere l’appello alla misericordia”– si tratta “di celebrare il sacramento della Riconciliazione per il popolo, perché il tempo di grazia donato nell’Anno Giubilare permetta a tanti figli lontani di ritrovare il cammino verso la casa paterna”. E’ questo l’appello di Papa Francesco ai fedeli, invitati dal Pontefice a “ritrovare Dio” anche con l’aiuto dei Missionari della Misericordia, che “dovranno essere sacerdoti pazienti, capaci di comprendere i limiti degli uomini, ma pronti ad esprimere l’afflato del buon Pastore, nella loro predicazione e nella confessione”, come ha evidenziato l’arcivescovo Rino Fisichella.

“Da mercoledi delle Ceneri riceveranno il mandato dal Papa di essere predicatori della misericordia e ricolmi di misericordia”, ha concluso l’arcivescovo.

Lascia un commento

dieci − 9 =