Capodanno, a Napoli in piazza Plebiscito si esibiranno Max Gazzè ed Enzo Avitabile. A Salerno manca l’ufficialità per Il Volo

Enzo Avitabile e Max Gazzè saranno i protagonisti del concerto di fine anno in Piazza del Plebiscito a Napoli; sul palco anche tanti ospiti tra cui Nello Daniele, Rino Zurzolo e Tony Esposito. A Salerno invece con tutta probabilità saranno gli ultimi vincitori di Sanremo ad esibirsi

capodanno_napoliNapoli, 7 dicembre – Il Comune di Napoli ha ufficializzato il primo programma provvisorio del Capodanno a Napoli, in attesa che venga diffuso quello definitivo che verrà presentato nel corso di una conferenza stampa durante la quale saranno comunicati anche il piano trasporti e il piano traffico; quest’anno la storica piazza del Plebiscito, da anni palcoscenico del concerto di fine anno vedrà due noti artisti: Enzo Avitabile e Max Gazzè.

Con il nome di #NapoliGrandeSpettacolo, la serata avrà inizio 21.30 con il concerto, dedicato a Pino Daniele, di Enzo Avitabile & Bottari e Max Gazzè che saranno seguiti poi da Nello Daniele (fratello di Pino), Daby Tourè, Rino Zurzolo e Tony Esposito. La festa poi proseguirà sul Lungomare dove dalle 01 e 30 andrà in scena il suggestivo spettacolo dei fuochi pirotecnici a Castel dell’Ovo. Mentre già dalle 00 e 30 come ogni anno a via Caracciolo inizierà l’appuntamento con l’intrattenimento. Inoltre saranno allestiti palchi per il Dj set alla Rotonda Diaz, Animazione Live Music e Cabaret in Piazza VittoriaMusica Latino Americana in Via Partenope Dj Revival 70/80 in Borgo Marinari. Il programma della serata sarà arricchito nei prossimi giorni, così annunciato dal Comune.

A Salerno, invece, dopo tante indiscrezioni, previsioni e fomentate discussioni via web è ormai fatta: saranno Il Volo, gli ultimi vincitori del Festival di Sanremo a salire sul palco in piazza Amendola, manca solo l’ufficialità e la firma sul contratto per circa 250.000 euro, una cifra record messa a disposizione dal Comune di Salerno pur di regalare a salernitani e turisti uno spettacolo indimenticabile, in modo da consacrare Salerno non solo come la città delle luci d’artista ma anche dell’intrattenimento.

Contenti per la scelta, a breve il sindaco Vincenzo Napoli e l’amministrazione comunale daranno l’annuncio ufficiale. Il giovane trio sarebbe, dunque, stato preferito agli altri papabili Fiorella Mannoia e Renzo Arbore con l’Orchestra Italiana.

Lascia un commento

sei − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.