Antonella Pepe si dimette da segretaria regionale dei Giovani Democratici, ombre sul tesseramento GD

L’annuncio in una lunga lettera, nella quale la segretaria regionale scrive, tra l’altro: “Sono a disagio quando pezzi di centrodestra campano e della sua recente storia si iscrivono, o quando i segretari di partito, fanno le richieste di adesione al posto dei ragazzi”. La replica viene affidata al presidente provinciale Pasquale Fiorenzano, al segretario provinciale Pasquale Stellato e al responsabile organizzazione Francesco Di Nardo, che scrivono: “Capiamo la sua difficoltà ad ostacolare un processo di grande partecipazione che abbiamo messo in campo”

Antonella PepeNapoli, 9 dicembre – Dopo le polemiche dei Giovani Democratici sul “tesseramento sballato” portato avanti dalla segretaria provinciale e dopo che una trentina di Gd hanno occupato nei giorni scorsi la sede del Partito Democratico di via Maielli – a Caserta –, la segretaria regionale Antonella Pepe (in foto) ha annunciato le sue dimissioni. Lo ha fatto attraverso una lunga lettera, ripresa da diverse testate.

La Pepe scrive di non aver “fatto i conti con i segni del tempo, le mutazioni genetiche della politica moderna, col carrierismo cinico, con le correnti disomogenee […] Oggi mi guardo intorno e quel che vedo non mi piace. Abbiamo trasformato – continua – i giovani democratici nei giovani del Pd, gli studenti in damerini, i portaborse in dirigenti, i precari in pessimisti, i fuoricorso in falliti […] Chiedo scusa perchè sono stata messa di fronte a un bivio: dignità o governo dei processi. Ed oggi scelgo la prima”.

“Sono a disagio – scrivere ancora la Pepe – quando pezzi di centrodestra campano e della sua recente storia si iscrivono, o quando i segretari di partito, fanno le richieste di adesione al posto dei ragazzi. Sono a disagio con il nepotismo come regola e con il trasversalismo degli interessi. Per questo, lascio spazio, mi faccio da parte. Ma non metto da parte il mio sogno, e il mio dovere di ripagare l’organizzazione giovanile per quello che mi ha dato in questi anni”.

Alla segretaria regionale replicano il presidente provinciale Pasquale Fiorenzano, il segretario provinciale Pasquale Stellato e il responsabile organizzazione Francesco Di Nardo. “Abbiamo appreso con stupore il “giudizio” del segretario regionale, Antonella Pepe, che ha nuovamente voluto alimentare dubbi e perplessità sulla nostra organizzazione ma ancor di più sulla organizzazione nazionale. Le parole diffuse prima via mail e poi a mezzo stampa del segretario regionale Pepe – continuano – non rappresentano che la sua personale visione ma soprattutto il suo personale posizionamento politico, infatti la Pepe ha ormai dismesso gli abiti del segretario regionale per indossare quelli di “Capo corrente” e capiamo tutta la sua difficoltà ad ostacolare un processo di grande partecipazione che abbiamo messo in campo. Per ulteriore chiarezza dei fatti, informiamo che i supervisori del tesseramento sono in costante contatto con il responsabile organizzazione della provincia di Caserta e che le operazioni di svolgimento così come la distribuzione delle tessere benchè sia da regolamento addirittura possibile, non stanno avvenendo in modo arbitrario”.

Lascia un commento

sette − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.