Guerriglia urbana a Napoli per la partita con il Legia Varsavia, 65 tifosi in questura

Europa League, gli azzurri incontrano stasera il Legia Varsavia. Scontri tra le tifoserie e cariche di alleggerimento della polizia. 65 supporter Legia in questura e arresti. Incendiata anche un’auto

scontri Napoli Legia VarsaviaNapoli, 10 dicembre – Tafferugli all’esterno dello stadio San Paolo di Napoli all’arrivo di un gruppo di tifosi del Legia Varsavia. I tifosi, una dozzina, hanno lanciato oggetti contro le forze dell’ordine che hanno risposto con un’azione di alleggerimento.

Altri tafferugli tra un gruppo di tifosi, armati di mazze e con il volto coperto da passamontagna, e le forze dell’ordine, nei pressi dello stadio. La polizia ha fronteggiato e respinto gli ultrà che cercavano di arrivare nella piazza. La notte appena trascorsa è stata caratterizzata da scontri, risse ed azioni di guerriglia, a Napoli, tra le due tifoserie.

Le due squadre stasera si sfideranno allo stadio San Paolo nel match di Europa League. Il bilancio, al momento, è di 65 tifosi polacchi in Questura per identificazione, di diverse persone ferite e altre arrestate. Paura per quattro napoletani la cui auto è stata incendiata dai tifosi polacchi; uno di loro è stato anche picchiato.

Lascia un commento