Coppa Italia: il Napoli liquida il Verona con 3 reti a 0 e si qualifica ai quarti di finale

A segno El Kaddouri, Mertens e Callejon. Nei quarti sfida all’Inter di Mancini

Napoli.Verona.Coppa.ItaliaNAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Strinic; Lopez (dal 5’ s.t. Hamsik), Valdifiori, Allan (dal 22’ s.t. Chalobah); El Kaddouri, Higuain (dal 26’ s.t. Callejon), Mertens. All. Sarri

VERONA (4-4-2): Coppola; Bianchetti, Moras (dal 32’ s.t. Winck), Helander Pisano; Wszolek, Checchin (dal 15’ s.t. Zaccagni), Hallfredsson, Siligardi (dal 1’ s.t. Greco); Jankovic, Fares. All. Delneri

MARCATORI: El Kaddouri 4’, Mertens 12’ p.t., Callejon 31’ s.t.

ARBITRO: Irrati di Pistoia

Napoli, 16 dicembre – Tutto facile per il Napoli al San Paolo. A sorpresa Maurizio Sarri mette in atto un turnover meno ampio di quanto ci si aspettasse e per la sua squadra, contro un Verona formato da qualche riserva e tanti giocatori della primavera, la partita diventa una passeggiata. Una scelta che dimostra quanto il tecnico e la società tengano alla Coppa Italia e vogliano evitare passi falsi, come quelli commessi inaspettatamente da Genoa e Roma, eliminati rispettivamente da Alessandria – squadra di Lega Pro – e Spezia. Intelligente la scelta del tecnico napoletano, che si è servito della gara come allenamento in vista dei prossimi ravvicinati impegni e ha creato il giusto mix tra titolari e riserve.

La gara si sblocca al 4′ minuto, quando Higuain scappa al limite del fuorigioco e dal fondo crossa per El Kaddouri, a cui basta una zampata per portare il Napoli in vantaggio. Al 12′ Mertens scatta dalla trequarti e batte in velocità la difesa gialloblù, per poi piazzarla sotto le gambe di Coppola, che anche questa volta non può far niente per evitare il gol.

In vantaggio per 2-0 il Napoli controlla senza problemi e senza affondare a tutti i costi. Fitta la rete di passaggi degli azzurri, che giocano in assoluta tranquillità. Al 32′ Napoli ancora pericoloso, grazie a un colpo di testa di Mertens da distanza ravvicinata. Questa volta la conclusione è centrale e Coppola non ha problemi a far sua la palla. Il Verona si fa vedere in maniera pericolosa per la prima volta al 41′, quando il classe 97′ Checchin sulla trequarti fa partire un tiro a giro, trovando la traversa.

Nella ripresa il Napoli è pericoloso come nel primo tempo. Al 60′ Higuain prova a mettere a segno il 3-0 per ben tre volte. Non ci riesce. La prima conclusione viene murata da Pisano, la seconda respinta da Coppola e la terza finisce fuori dalla porta difesa da quest’ultimo. Al 73′ Mertens viene atterrato in area di rigore da Faras. Sul dischetto va Hamsik, che angola troppo il tiro e becca il palo.

A rimediare all’errore di Marek ci pensa Callejon, mettendo a segno il terzo gol. Accade al 75′ quando su un bel cross di El Kaddouri, lo spagnolo non deve far altro che metterci il piattone. Il finale di gara è un patto di non belligeranza. Ai quarti sarà Napoli-Inter.

Lascia un commento