“Le anime del presepe” al complesso museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco

Apertura straordinaria della chiesa, del museo e dell’ipogeo da sabato 19 dicembre fino a domenica 17 gennaio 2016

ipogeoNel seicentesco Complesso di Santa Maria delle anime del Purgatorio ad Arco, è cominciato nella serata di ieri 19 dicembre l’evento “le anime del presepe” che si prolungherà fino a domenica  17 gennaio 2016, e attraverso il quale sarà possibile riscoprire l’antica simbologia legata ai luoghi e ai personaggi del presepe della tradizione napoletana, simbologia dove convivono il sacro e il profano, la spiritualità e la realtà quotidiana, il mondo dei vivi, dei morti e delle anime diaboliche.

Non è quindi una ricostruzione scenografica quella che verrà proposta, ma una lettura delle scene e dei personaggi attraverso la logica di un codice onirico della tradizione popolare, dove religione cristiana e culti pagani si intrecciano e si sovrappongono  generando una contaminazione di notevole complessità storica e religiosa.

Al percorso della tradizione si sovrapporrà l’espressione artistica  contemporanea, come epilogo naturale dell’evoluzione di storia, usi e costumi di un popolo, con la personale lettura di due artisti svizzeri trapiantati in Campania da molti anni, Barbla e Peter Fraefel. La loro interpretazione delle tradizioni, dei miti e  riti delle terre Campane, alla luce  della problematicità della vita quotidiana, ha dato vita  a singolari “anime”, dove alle teste umane si sostituiscono teste animali, soggetti mutanti legati ad una cultura che più di altre conserva qualcosa di antico e di magico, mentre il mondo, perdendo la propria essenza interiore, ha smarrito la capacità di riconoscersi ricordando.

Per l’evento serale, l’ingresso per l’orario desiderato deve essere prenotato presso la segreteria di Progetto Museo al numero 081440438, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle ore 14:00 o su info@progettomuseo.com attendendo mail di conferma. Info: info@progettomuseo.com

Lascia un commento