Napoli avrà il suo forno crematorio, la Giunta approva la delibera

Risolti gli ultimi problemi amministrativi per la realizzazione del forno crematorio

forno-crematorioLa Giunta Municipale, dopo l’approvazione della delibera dell’agosto 2015 con la quale erano stati individuati gli interventi che consentono l’ultimazione del Crematorio comunale e delle opere pertinenti, con il rifinanziamento della spesa finale di euro 1.107.246,72, ha approvato la delibera, a firma dell’Assessore al Patrimonio Sandro Fucito e del Direttore Generale Attilio Auricchio, con la quale sono stati risolti gli ultimi problemi amministrativi che rallentavano la conclusione dei lavori del Crematorio.

La Giunta ha confermato, in coerenza con i principi di trasparenza e correttezza dell’azione amministrativa, il superiore interesse pubblico che attribuisce all’obiettivo di completare la procedura e fornire all’utenza l’attrezzatura crematoriale. “Il completamento del Crematorio comunale riveste importanza strategica per l’Amministrazione Comunale ed è sicuramente uno dei più importanti obiettivi che si è posta con impegno e lungimiranza – ha dichiarato l’Assessore Fucito – la riorganizzazione complessiva del Sistema Cimiteri è contraddistinta, tra l’altro, da una serie di interventi sulle infrastrutture cimiteriali al fine di combattere degrado e abbandono; basta ricordare, tra gli altri, i progetti esecutivi degli ampliamenti dei cimiteri di Pianura, di Miano e di San Giovanni, i cui cantieri sono stati aperti dopo l’estate; i lavori di manutenzione straordinaria di ben 4 km. di muri perimetrali del Cimitero Nuovissimo di Poggioreale e del Cimitero Ebraico; i lavori di manutenzione urgente di tutti i servizi igienici e dei gabbiotti di controllo accessi dei Cimiteri centrali, appena terminati; i lavori in corso di manutenzione straordinaria del Grande Ipogeo a Poggioreale; i lavori di manutenzione e bonifica nel Cimitero dei Colerosi nel Quartiere Barra.”

Lascia un commento