Parte la gara per la rimozione delle ecoballe. De Luca: “Cancelleremo una vergogna”

L’annuncio è stato dato dal presidente della Giunta regionale, dopo che l’Autorità Nazionale Anticorruzione ha approvato i bandi di gara

ecoballeParte la gara per la rimozione delle ecoballe. L’annuncio è stato dato dal presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, che ha parlato di “giornata storica”. “Il capitolato d’appalto per la rimozione delle ecoballe – ha scritto De Luca su Facebook – è stato approvato dall’Autorità anticorruzione. In queste ore si avvia formalmente la procedura di gara per eliminare in Campania 5,6 milioni di tonnellate di ecoballe. Parte una iniziativa di valore storico dopo un’attesa durata 16 anni”.

Del problema ecoballe si sta occupando il vicepresidente con delega all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, che in questi mesi ha redatto il piano per lo smaltimento. A giorni, ad iniziativa del presidente della Regione, dovrebbe invece essere approvato dalla Giunta regionale l’intero piano straordinario, che sarà attuato con le risorse stanziate dal governo. La prima tranche di 150 milioni, previsti per il 2016, dovrebbe permettere il trasporto fuori regione e lo smaltimento delle prime 800mila tonnellate di ecoballe.

Lascia un commento