Durante l’incontro con i giornalisti il presidente della Regione Campania elenca punto per punto i risultati ottenuti

Vincenzo De LucaNapoli, 30 dicembre – Il presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, ha tenuto una conferenza stampa di fine anno a Palazzo Santa Lucia. È stata questa l’occasione per raccontare quanto è stato fatto e rimarcare i risultati ottenuti, elencati fra l’altro, in un libretto blu di 50 pagine intitolato “Burocrazia zero”.

Durante l’incontro, De Luca ha parlato di fondi europei, sottolineando come siano stati “immessi sul territorio un miliardo e 600 milioni di risorse vive”. Poi, in polemica con l’ex presidente Stefano Caldoro, ha aggiunto: “Non accadrà più che perderemo 3 miliardi”.

Ma la sfida principale resta quella delle ecoballe: “In primavera partiranno i primi treni. L’operazione di rimozione durerà tre anni. E poi vanno individuati i siti per i 12 impianti di compostaggio e assorbiti i lavoratori dei consorzi di bacino”. De Luca è apparso fiducioso, nonostante ci potrebbero essere contrarietà, già manifestate in passato, rispetto al trasferimento fuori regione dei rifiuti e alla costruzione di siti di compostaggio, da parte dei presidenti di municipalità.

Per quanto riguarda la sanità, il presidente della Giunta regionale ha annunciato: “Entro due-tre mesi nomineremo i manager. Poi daremo attuazione alla rete territoriale e renderemo operativo l’ospedale del Mare”.

E sui campi Rom: “Vanno smantellati. Svuoteremo tutti i campi rom della Campania. In quei campi – ha spiegato – ci sono persone responsabili dei roghi, persone che rubano acqua e corrente, che fanno spedizioni per rubare tombini di ghisa e tanto altro. A questo bisogna rispondere con determinazione, rispetto e umanità. Se le persone vogliono integrarsi e rispettare i nostri modi di vivere dobbiamo aprire le braccia, anche per i bambini che vogliono andare a scuola e non fare accattonaggio. Altrimenti vanno espulsi dai nostri territori. Non conosco altre formule per chi non rispetta le leggi, questo o la galera”. Per quanto riguarda il campo rom di Giugliano, ha precisato: “L’ecovillaggio è un progetto del ministero dell’Interno, che ci ha chiesto un contributo. Abbiamo trovato 900mila euro e li destineremo a un progetto di integrazione e svuotamento dei campi rom. Dobbiamo consentire a queste persone che vogliono integrarsi di sistemarsi in alloggi non pubblici ma dignitosi”.

De Luca ha parlato anche delle prossime elezioni amministrative e mandato un messaggio al Partito Democratico: “Le regole non vanno cambiate. Se c’è un solo candidato gli organismi decidono, se ce ne sono diversi si va alle primarie”.

>> Seguici su Facebook, vai alla nostra Pagina Fan e clicca Mi Piace <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *