Polizia Municipale: sequestrate centinaia di confezioni di fuochi d’artificio posti in vendita in maniera abusiva

botti illegaliNapoli, 31 dicembre – C’era anche la “Bomba di Parigi” tra gli 80.600 botti illegali e artifici pirotecnici,per un peso complessivo di circa 6,5 tonnellate, sequestrati dalla Guardia di Finanza nel Casertano. Il micidiale ordigno, con il nome ispirato agli attacchi terroristici, conteneva circa 10 chili di polvere da sparo e una miccia programmata per far esplodere cento differenti colpi. E’ stata trovata in negozio di articoli per la casa gestito da cittadini di nazionalità cinese.

Continuano anche a Napoli le attività predisposte sul territorio dalla Polizia locale nell’ambito delle operazioni per il “Natale Sicuro” contro la vendita di botti illegali.

Antonio Troise, 33 anni, pregiudicato, è stato arrestato dalla Polizia perchè nascondeva sotto il letto 28 micidiali “cipolle”, fuochi d’ artificio tra i più pericolosi.. L’uomo che abita in un appartamento di una sola stanza in vico Mattonelle, traversa di via S. Giovanni a Carbonara, aveva collocato in una scatola gli ordigni, destinati al mercato clandestino. Centinaia di botti venduti illegalmente sono stati sequestrati dalla Polizia Municipale nella zona di Gianturco ed al Viale Maddalena.

Gli Agenti della U.O. Tutela Ambientale, nella zona di Gianturco e al Viale Maddalena, hanno sequestrato centinaia di confezioni di fuochi d’artificio proibiti, posti in vendita su quattro bancarelle abusive, senza alcuna autorizzazione e certificazione dei prodotti. I quattro venditori sono stati identificati e verbalizzati per 5mila euro cadauno.

>> Seguici su Facebook, vai alla nostra Pagina Fan e clicca Mi Piace <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *