L’intervento all’ospedale Cardarelli, la donna è morta in seguito ad una violenta emorragia

chirughiNapoli, 12 gennaio – Una donna di 20 anni, Gabriella Cipolletta, è morta questo pomeriggio all’ospedale “Cardarelli” durante un aborto volontario. La donna è originaria di Mugnano e si sarebbe sottoposta ad aborto su consiglio del suo medico. Cipolletta – secondo il direttore di presidio dottor Franco Paradiso – avrebbe avuto un’emorragia che non si è arrestata nonostante le trasfusioni.

Alla notizia della tragedia, vi sono stati attimi di tensione nel reparto di Ostetricia ad opera dei familiari, che hanno presentato un esposto alla Polizia. Sarà disposta un’inchiesta interna anche se secondo il direttore del reparto “le procedure seguite sembrano corrette, ma la rianimazione ha già chiesto l’effettuazione dell’ autopsia”.

Alla giovane sarebbe stata praticata una trasfusione con quattro sacche di plasma e dai primi accertamenti clinici non sarebbero emersi particolari problemi che avrebbero potuto determinare la morte della giovane. Cipolletta “ha avuto uno shock ipovolemico (fortissima perdita di sangue) ed è morta alle 15. Ad un primo esame le procedure sembrano state corrette. Attendiamo, comunque – ha concluso il direttore di presidio del “Cardarelli” il sequestro della cartella clinica e l’ effettuazione dell’ autopsia”.

 

>> Seguici su Facebook, vai alla nostra Pagina Fan e clicca Mi Piace <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *