“Consenso e radicamento, dobbiamo ricostruire la sinistra in Campania”

Tonino ScalaTonino Scala è il nuovo coordinatore regionale della Campania di SEL, eletto questo all’unanimità dall’assemblea regionale del partito. Il politico di Castellammare di Stabia succede alla guida regionale di SEL al concittadino Salvatore Vozza, dimessosi lo scorso mese di novembre.

Quaranta anni, sposato con due figli, ex consigliere regionale, Tonino Scala si è impegnato prima nelle fila dei PDS, poi in Sinistra Ecologia e Libertà. Scrittore e blogger, nel ruolo di consigliere regionale è stato Presidente della Commissione Anticamorra, dando seguito a un impegno per la legalità che ha sempre caratterizzato la sua attività politica.

“Non si tratta di costruire un nuovo programma o di modificare le battaglie che da sempre caratterizzano SEL – ha detto Scala commentando la sua elezione -, piuttosto dobbiamo dotarci di nuovi strumenti in grado non solo di interpretare la realtà del Paese con i suoi repentini mutamenti, ma di costruire un consenso più ampio. Ricostruire la Sinistra in Italia e in Campania, sopratutto guardando all’indecente governo a guida De Luca, che ha consegnato alla magistratura il prosieguo della legislatura, costituisce un imperativo e la mia sfida in questo nuovo ruolo. Il radicamento e il consenso sono le leve necessarie per far nascere un soggetto politico più ampio ed è per questo che mi impegnerò a partire da domani”.

>> Seguici su Facebook, vai alla nostra Pagina Fan e clicca Mi Piace <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *