Il Teatro cerca casa presenta, con il patrocinio morale dell’ANCT – Associazione Nazionale Critici di Teatro e l’Ordine dei Giornalisti della Campania, la seconda edizione de Il Teatro cerca Critica: laboratorio per aspiranti critici web. Indetto il bando di selezione. Scade il 14 febbraio 2016

Manlio SantanelliLa rassegna di teatro in appartamento “Il Teatro cerca casa”, giunta alla quarta edizione, continua il suo progetto di rinnovamento dal basso della scena teatrale contro il processo di crisi che ha investito i diversi settori dello spettacolo. Dopo aver lavorato sulla creazione di nuovi palcoscenici, dando vita ad un circuito di case-teatro con cartelloni d’eccellenza e tournée in appartamento, riconferma per il secondo anno la sua attenzione su un altro segmento del settore in crisi, ossia la critica teatrale che, progressivamente bandita dalla carta stampata, negli ultimi dieci anni ha subito una migrazione sul web, che si configura come un movimento di estrema vitalità.

Poiché non è possibile avviare alcun discorso sulla situazione della critica teatrale che sia svincolato da una riflessione sullo stato del teatro oggi, diventa necessità storica che il critico web si occupi e testimoni, nelle sue scritture, quanto accade in teatro e fuori dai circuiti paludati, senza mai prescindere dalla conoscenza della storia e della critica teatrale. È necessario, inoltre, che chi siede in platea, per meglio giudicare quello che accade sul palco, sia consapevole dei meccanismi di quanto accade davanti e dietro le quinte. Per questo motivo, il II anno di corso che si intende avviare sarà dedicato ai “mestieri del teatro”, ossia alle conoscenze di quelle professionalità che concorrono alla buona riuscita di un allestimento teatrale.

Per rispondere a queste esigenze, “Il Teatro cerca casa”, con il patrocinio morale dell’ANCT – Associazione Nazionale Critici di Teatro e dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, indice il seguente bando di selezione per la partecipazione al laboratorio di critica teatrale denominato Il Teatro cerca Critica:

Art.1

Per la stagione teatrale 2015/2016, l’associazione Il Teatro cerca casa istituisce un laboratorio con accesso di critica giornalistica on line, con specializzazione in Teatro, per n. 15 partecipanti.

Art. 2

Gli obiettivi del corso sono:

potenziare le capacità di osservazione, di analisi e di critica dello spettacolo a cui si assiste;

approfondire le teorie e le metodologie di analisi dei linguaggi espressivi e delle tecniche utilizzate nell’arte dello spettacolo dal vivo;

fornire un metodo per la ricerca e l’elaborazione delle informazioni necessarie a recensire specifici fenomeni, percorsi, tematiche e approfondimenti riguardanti il teatro e le arti performative in genere;

fornire gli strumenti metodologici per la stesura di una critica dello spettacolo soffermandosi anche sul rapporto testo-spettacolo;

aiutare a cogliere pienamente le possibilità del mezzo informativo (carta stampata o web) sviluppando la conoscenza delle sue specificità e acquisire le tecniche essenziali per la redazione di un servizio giornalistico;

creare un legame inscindibile tra teoria e pratica, storia e attualità, teatro di tradizione e nuovi linguaggi della scena.

Art. 3

Gli argomenti del corso sono: Elementi di storia del teatro; Analisi del testo drammaturgico; Metodologia della critica teatrale; Elementi di storia della critica teatrale; Il giornalismo teatrale: dai quotidiani a internet; Teorie e tecniche della scrittura giornalistica; Scrittura giornalistica per i media digitali; Critica dello spettacolo.

Dopo un primo anno di prova e sperimentazione, il corso organizzato da Il Teatro cerca Casa rivolto agli aspiranti critici teatrali, Il Teatro cerca Critica, cerca e trova una nuova formula, che prevede da un lato di ampliare il numero delle ore di lezioni e laboratorio, dall’altro una maggiore specializzazione in direzione dei mestieri del teatro.

“I mestieri del teatro” sarà il sottotitolo del corso previsto per l’anno 2015-16.

Il corso avrà inizio a gennaio e terminerà in marzo, con presenza obbligatoria e prevede la stesura di una tesina finale sui temi della storia della critica teatrale. Agli incontri e ai laboratori di critica si è pensato di affiancare un modulo sui lavori più strettamente legati a quello del critico, ossia quello dell’ufficio stampa e della comunicazione teatrale:

MODULO ADDETTO STAMPA

LINEE GUIDA E LEZIONI DI COMUNICAZIONE E GIORNALISMO

L’addetto stampa è un esperto che gestisce la comunicazione esterna e interna di aziende pubbliche, private e amministrazioni pubbliche. Cura i rapporti con organi istituzionali (ministeri, istituzioni pubbliche, organi di stampa, ecc.) e con interlocutori privati (clienti, fornitori ecc.).

L’addetto stampa deve possedere una buona conoscenza del settore della comunicazione e dei suoi principali mezzi. È indispensabile una spiccata fluidità nella dialettica orale e scritta, ottima gestione dei rapporti interpersonali e capacità di mediare tra le esigenze dell’impresa/ente con cui collabora e il pubblico a cui si rivolge. Gli argomenti del modulo riguardano: legge uffici stampa; ruolo addetto stampa; stesura comunicato stampa; organizzazione conferenza stampa; gestione rapporti; piano comunicazione; interviste; creazione mailing list; rassegna stampa; mezzi di comunicazione; social.

MODULO I MESTIERI DEL TEATRO

Il corso, che reca il sottotitolo “I mestieri del teatro”, intende inoltre approfondire tutte le altre professionalità legate al mondo del teatro, perché si crede fortemente ‒ soprattutto dopo l’esperienza di un primo  anno che ha permesso di mettere a fuoco le mancanze culturali di chi aspira a fare questo lavoro ‒ che chi siede in platea per giudicare quello che accade sul palco debba avere coscienza e cognizione del lavoro pratico che c’è dietro uno spettacolo, per poter meglio comprendere i meccanismi pratici che generano il mistero e la magia dell’arte della scena.

Si prevede, dunque, di affiancare alle lezioni incontri con chi il mestiere del teatro lo vive e lo pratica dietro e davanti alle quinte:

Il mestiere del direttore artistico e del produttore – incontro con Daniele Russo

Il mestiere del drammaturgo ‒ incontri con Manlio Santanelli ed Enzo Moscato

Il mestiere del regista ‒ incontro con Carlo Cerciello

Il mestiere dell’attore – incontro con Imma Villa

Il mestiere dello scenografo – incontro con Tonino Di Ronza

Il mestiere del costumista – incontro con Zaira de Vincetiis

Il mestiere del direttore di scena – incontro con Gigi Esposito

Il mestiere del fotografo di scena – incontro con Cesare Abbate

Art. 4

Il corso si svolgerà a Napoli, ogni sabato mattina, presso la sede di Giammarino editore, Piazza Garibaldi 136,dalle ore 10.00 alle 14.00, dal 30 marzo al 28 maggio per una durata complessiva di ore 60 per 15 incontri.

Il corso prevede la frequenza obbligatoria dei partecipanti.

I giorni e le fasce orarie indicate potranno subire delle variazioni.

Prima dell’avvio delle lezioni, agli allievi ammessi verrà comunicato il calendario didattico di massima. Il contributo associativo è di 300 euro.

Art. 5

Saranno ammessi alla frequenza del laboratorio, mediante selezione a numero chiuso i candidati in possesso dei seguenti titoli di studio:

Diploma di Scuola superiore

Critici con oltre un anno di esperienza di scrittura in redazione giornalistica che possa fornire credenziali per il candidato.

Potrà valere come titolo preferenziale:

Diploma di laurea magistrale o vecchio ordinamento

Diploma rilasciato da istituzioni afferenti all’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica legalmente riconosciute dal Ministero dell’Istruzione.

Le candidature per l’accesso al corso dovranno pervenire corredate da:

curriculum vitae;

lettera motivazionale.

I materiali inviati non saranno restituiti.

Potranno accedere al laboratorio i cittadini stranieri, in possesso di regolare permesso di soggiorno e di un adeguato titolo di studio riconosciuto in Italia che avranno dimostrato un’ottima conoscenza della lingua italiana scritta e orale.

Art. 7

La selezione verrà effettuata da una commissione appositamente nominata dal Presidente dell’associazione “Il Teatro cerca Casa” mediante l’analisi del curriculum vitae e successivo colloquio, volto a verificare le pregresse conoscenze dei candidati sulle materie oggetto del corso e l’attitudine al progetto formativo proposto.

Art. 8

La domanda d’iscrizione dovrà essere inoltrata in formato elettronico all’indirizzo e-mailinfo@ilteatrocercacasa.it

Le domande, corredate da curriculum vitae dettagliato e lettera motivazionale, dovranno pervenire entro e non oltre il 14 febbraio 2016.

MediaPartner:

Giammarino editore

QuartaParete

Proscenio

Docenti (in ordine alfabetico)

Storia del teatro: Il teatro e il luogo della rappresentazione

Storia del teatro antico e medievale – Milena Cozzolino

La Commedia dell’Arte –  Mariagiovanna Grifi

Il teatro Elisabettiano – Gianmarco Cesario

Storia del teatro Spagnolo – Leda Conti

Storia del teatro musicale: dal Melodramma all’Opera – Paolo Coletta

Storia del teatro napoletano: da Viviani a Eduardo – Antonia Lezza

Il teatro italiano del ’900: Pirandello – Tino Caspanello

Il teatro russo: Stanislawsky, Cechov, Mejercol’d, Grotowsky – Milena Cozzolino

Il teatro di regia –  Mariarosaria Mazzone

Il teatro napoletano dopo Eduardo – Luciana Libero

Il teatro mediale – Vincenzo Del Gaudio

Elementi di storia della critica teatrale italiana – Milena Cozzolino

Dal Convegno di Ivrea ad oggi

Modulo ufficio stampa:

Ottavio Lucarelli – Presidente Ordine dei Giornalisti della Campania

Sergio Marra – Capo Ufficio Stampa Teatro Stabile di Napoli Mercadante

Valeria Prestisimone – Addetto stampa del Teatro Stabile di Napoli Mercadante

Federica Riccio – Giornalista professionista, Addetto stampa e Social Media Strategist

Focus comunicazione

Claudio Velardi – Sociologo, insegna lobbying e comunicazione politica presso la Luiss ed è professore straordinario di Sociologia generale presso la Link Campus University.

Incontri con critici teatrali della carta stampata:

Giulio Baffi – Presidente Associazione Nazionale Critici di Teatro, critico teatrale de “La Repubblica

Stefano De Stefano – Critico teatrale del “Corriere del Mezzogiorno”

Luciano Giannini – Giornalista de “Il Mattino”

Giuseppe Giorgio – Critico teatrale del “Roma”

Incontri con critici teatrali del web:

Ileana Bonadies – QuartaParete

Andrea Esposito – Fanpage

Emanuela Ferrauto – Dramma.it

>> Seguici su Facebook, vai alla nostra Pagina Fan e clicca Mi Piace <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *