Il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, si è espresso sul caso Quarto intervenendo ad una manifestazione organizzata dal Movimento 5 Stelle sulla vicenda Banca Etruria

Luigi Di MaioIl Movimento Cinque Stelle non fa marcia indietro rispetto alla linea tenuta da quando il sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo, è stata espulsa con un post sul blog di Beppe Grillo. Neanche alla luce delle avvenute dimissioni della Capuozzo, che in un primo momento aveva annunciato di voler continuare la consiliatura anche senza il simbolo del Movimento, ma viste le sopraggiunte dimissioni di diversi consiglieri di maggioranza, ha poi scelto di dimettersi (vai all’articolo). Non c’è alcun ripensamento nella parole del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, che intervenendo quest’oggi ad una manifestazione organizzata dal Movimento 5 Stelle sulla vicenda Banca Etruria, ha dichiarato: “Il caso Quarto è definitivamente chiuso perché i cittadini possono tornare a votare e questo consentirà l’esercizio della democrazia”. A margine della manifestazione, parlando delle presunte infiltrazioni di camorra, Di Maio ha aggiunto: “Non si può comparare un Comune di 40mila abitanti con le grandi città, quindi credo sia un caso isolato a tutti gli effetti”.

Il deputato Alessandro Di Battista, ironizzando con i giornalisti, ha invece detto: “Ma Obama si è espresso su Quarto? Credo diventerà un argomento delle prossime presidenziali degli Stati Uniti. C’è stato un mese di fango, una cosa molto ben studiata. Quello di Quarto – ha concluso – è stato un caso molto pompato”.

>> Seguici su Facebook, vai alla nostra Pagina Fan e clicca Mi Piace <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *