Nel weekend a Roccaraso ancora 4 gare del circuito Master. Dopo la vittoria sulle Dolomiti il direttore del Tigem può ripetersi sulle sue nevi di casa dove è in palio domenica il trofeo Telethon

Andrea BallabioCortina d’Ampezzo, 10 febbraio – Vittoria storica in Coppa Italia, nel circuito dedicato ai Master, per Andrea Ballabio. Il direttore del Tigem, l’Istituto Telethon di genetica e medicina e grande appassionato di sci, ha vinto infatti, nello scorso weekend lo slalom gigante che si è disputato a Cortina d’Ampezzo, facendo segnare così il primo successo in coppa Italia nella storia del circuito dedicato ai Master.

Intanto nel prossimo weekend si disputeranno a Roccaraso altre 4 gare di Coppa Italia Master, assegnate dalla Federazione Italiana Sport Invernali, che consentono ad Andrea Ballabio il vantaggio delle nevi di casa. In palio sabato 13 febbraio il “Trofeo Dada sport”, due giganti valevoli anche per il circuito Mastermind che a fine febbraio assegna il trofeo “Italo Kühne” alla migliore squadra. Domenica 14 febbraio gli altre 2 gare validi per il Trofeo Telethon, messo in palio da Andrea Ballabio, tra i fondatori di Mastermind e sciatore sin da bambino, “quasi” professionista, almeno per due mesi all’anno. Ballabio, si augura, oltre alla partecipazione numerosa di atleti, di raccogliere contributi spontanei per la ricerca da tutti coloro che si troveranno a Roccaraso in quella data.

Alle gare organizzate dagli sci club SAI, Napoli, 3punto3, Vesuvio e 0.40 è prevista la partecipazione di oltre 200 concorrenti della categoria Master, un esercito di over 30 (che arriva oltre gli 80 anni, divisi in 13 categorie secondo l’età) che, come in tante altre discipline sportive, si cimenta in circuiti di gare con una serietà strabiliante.

Sono ex campioni che ritornano a gareggiare dopo una pausa di 10/15 anni o semplici appassionati neofiti delle competizioni, ma tutti determinati, allenati e costanti. Molti sono professionisti affermati che riescono a “ritagliarsi” il loro spazio sportivo (potendoselo permettere) per allenamenti e gare. Alcuni di loro sono addirittura in pensione e girano tutta l’Italia partecipando a circuiti nazionali profittando della grande disponibilità di tempo libero. Nello sci rappresentano una grande fetta dei tesserati alla federazione, oltre il 40% in numero anche superiore rispetto ai giovanissimi che ormai abbandonano in gran parte le gare verso i 16 anni. In Campania, nello sci si è formato addirittura un gruppo, non uno sci club, battezzato Mastermind che ha fatto nascere un progetto creando un circuito di 8 gare di slalom gigante, organizzati ad hoc per i master, che vengono disputare a due alla volta di sabato durante il mese di gennaio e febbraio.

Dall’idea di Mistermind è partito un vero e proprio movimento sciistico tanto che negli ultimi anni si sono organizzati anche gli altri comitati regionali. Per la stagione in corso esiste un calendario di gare riservate ai Master che conta ben 43 competizioni organizzate dai club campani, abruzzesi, laziali e umbro-marchigiani.

>> Seguici su Facebook, vai alla nostra Pagina Fan e clicca Mi Piace <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *