Primarie centrosinistra, Valente (Pd) all’Augusteo: “Stimo Bassolino ma Napoli merita di cambiare”

Presentazione ufficiale al teatro Augusteo per la candidata del Nazareno, che non risparmia critiche all’attuale sindaco e all’avversario Antonio Bassolino

Valeria ValenteNapoli, 13 febbraio – La deputata del Partito Democratico Valeria Valente, in occasione della presentazione ufficiale della sua candidatura alle primarie del centrosinistra, fa registrare il tutto esaurito al teatro Augusteo.

La Valente, durante il suo discorso, ha avuto parole di apprezzamento per Matteo Renzi e Vincenzo De Luca. Mentre non ha risparmiato critiche all’attuale sindaco, Luigi de Magistris, e all’avversario delle primarie Antonio Bassolino, pur condividendo con quest’ultimo la corrente politica.

“Il sindaco – ha detto la Valente – è incurante delle responsabilità che ha verso la città e si comporta come il bambino che resta senza pallone”. Il riferimento, chiaro, è alla vicenda Bagnoli e alla scelta di de Magistris di non partecipare alle riunioni della cabina di regia voluta da Palazzo Chigi.

Per quanto riguarda Bassolino, la Valente ha detto: “Nel ’93 io ero a scuola, in Russia c’era Eltsin, Clint Eastwood vinceva l’Oscar e ora ha 85 anni. È vero che le radici non si rinnegano – ha aggiunto –, ma l’albero cresce, cambia foglie, si estende, diventa più largo, si fortifica. Voglio bene a Bassolino e lo stimo. Ne apprezzo la passione. Ma la politica – ha concluso – non è una questione personale e Napoli merita il cambiamento”.

Lascia un commento