Posticipo della 26esima giornata di serie A. Al San Paolo c’è Napoli-Milan

Se il Napoli vince sorpassa la Juve e torna al primo posto. All’andata finì 4-0 per gli azzurri

Higuain_ZapataNapoli, 22 febbraio – Dopo aver rimediato sia in campionato che in Europa League due sconfitte assolutamente immeritate, il Napoli ha necessità di tornare alla vittoria per piazzarsi nuovamente al vertice della classifica e sfruttare il pari della Juve sul campo del Bologna. Al San Paolo, questa sera alle 21, gli azzurri dovranno vedersela con un Milan particolarmente in forma. I rossoneri, infatti, da qualche giornata sembrano essere un’altra squadra rispetto a quella che la banda Sarri ha battuto 4-0 all’andata. Contro un Milan che sta lottando per il terzo posto Champions, il Napoli proverà a far valere il fatto campo, sfruttando la spinta dei 50mila del San Paolo. Il pubblico di casa sa che quella di questa sera è una partita troppo importante e per questo riempirà lo stadio in ogni ordine di posto.

Sarri alla vigilia del match ha deciso di non tenere la consueta conferenza stampa. La priorità è stata data alla preparazione della partita e si è cercato di evitare qualsiasi distrazione. “Lasciate in pace Sarri”, ha esclamato il presidente Aurelio De Laurentiis ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. “Leggo – ha detto De Laurentiis – che segniamo meno con difensori e centrocampisti rispetto ad altre squadre, ma ogni formazione gioca in un modo e secondo me non bisognerebbe fare certi paragoni. La Juve ha pareggiato a Bologna? Mica si può sempre vincere, un incidente di percorso ci può stare”.

Per Mihajlovic il Milan non ha paura. “Dopo la gara di andata – ha spiegato Mihajlovic in conferenza stampa –, abbiamo cambiato modulo e nelle ultime 18 partite siamo terzi dietro Napoli e Juve. Ora la continuità c’è, abbiamo perso punti all’inizio. Questa gara è importante, questo deve essere il girone delle rivincite. Loro possono risorpassare ancora la Juve, saranno arrabbiati e faranno di tutto per vincere, ma noi andiamo a Napoli senza paura. Se giochiamo come sappiamo possiamo metterli in difficoltà. In questo momento Sarri non credo sia così felice di incontrarci”.

Nel Napoli rientrano sei giocatori rispetto alla squadra scesa in campo col Villareal in Europa League. Con il Milan giocherà l’undici tipo. Albiol e Koulibaly al centro della difesa, con Hysaj e Ghoulam ai lati. A centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik. In attacco Insigne, Higuain e Callejon.

Nel Milan, Mihajlovic deve rinunciare all’influenzato Romagnoli. Al centro della difesa Alex e Zapata con Abate a destra ed Antonelli a sinistra. A centrocampo Kucka, Montolivo, Honda e Bonaventura. In attacco Niang e Bacca.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All. Maurizio Sarri.

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Zapata, Antonelli; Honda, Kucka, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Niang. All. Sinisa Mihajlovic.

ARBITRO: Banti di Livorno

Lascia un commento

2 × due =