Trasporti Ctp nel caos: pochi mezzi, mancano i pezzi di ricambio

Pendolari in attesa alle banchine, disagi per ritardi e corse saltate

ctp garibaldiNapoli, 23 febbraio – Pesanti disagi per gli utenti delle linee di trasporto pubblico Ctp che unisce diversi Comuni delle province di Napoli e Caserta.

Pochissimi gli autobus in circolazione nel corso della mattinata. Molti mezzi non possono uscire dai depositi per la mancanza di pezzi di ricambio: le aziende fornitrici vantano crediti e quindi hanno interrotto i rapporti in attesa di essere pagate. Circa 70 mila gli utenti interessati. Affollate all’inverosimile le banchine con i pendolari, tra cui tanti studenti e lavoratori, rimasti a piedi.

2 thoughts on “Trasporti Ctp nel caos: pochi mezzi, mancano i pezzi di ricambio

  1. Gli autobus non mancano solo “nel corso della mattinata”, ma tutti i giorni da 2 settimane a questa parte. Salvo la domenica, però, quando come per magia riappaiono: peccato che chi va al lavoro o a scuola non sa cosa farsene di autisti che guidano solo di domenica. Ditemi voi se non è fatto apposta. D’altronde la CTP ci ha abituati a schifezze simili ormai da almeno 20 ANNI. Sarebbe ora di chiuderla e di far pagare fino all’ultimo centesimo i dirigenti responsabili… ma a quanto pare la legge si applica solo quando fa comodo e le interruzioni di pubblico servizio non sono più reato penale.

  2. Problematiche, non conosciute…, a parte; ma chi interessa l’utenza o è solo colpa di chi non paga il biglietto??!? Comunque siccome non è una cosa successa in un momento o in un giorno, dove sono i vari esperti e dirigenti della CTP, i sindacati, i politici e i tecnici…? Solo per questo dovrebbero avere sospensione del lavoro e multa in denaro. O no…??!? Comunque il servizio i bus è sempre scadente o incasinato o inconcludente !!

Lascia un commento

quattro × 3 =