Sport, sci: Stefano Pennino sfiora il podio al Topolino

L’atleta dello sci club Vesuvio è il migliore della squadra del Comitato Campano con la Valentini (Aremogna) ottava in gigante e in slalom alla selezione Nazionale

Stefano Pennino_Alfonso Trilli3 marzo – E’ stato Stefano Pennino il migliore della squadra del Comitato Campano conquistando il 4° posto nello slalom delle selezioni Nazionali del Topolino che si sono svolte a Folgaria in provincia di Trento. L’atleta dello sci club Vesuvio, allenato dall’abruzzese Alfonso Trilli,  ha sfiorato ieri il podio della categoria ragazzi (under 14) per soli 83 centesimi di secondo. Un risultato veramente eccellente per il promettente atleta del Comitato Campano che è stato il migliore della squadra CAM anche nella gara del giorno precedente, lo slalom gigante, arrivando 23.mo.

“Ho avuto complimenti da tutti – ha raccontato emozionato – in premiazione hanno addirittura ricordato che erano anni che un napoletano non veniva premiato”. Ritorna, infatti, nella parte alta della classifica della selezione nazionale del Trofeo Topolino uno sciatore partenopeo, dopo Vincenzo Oliviero, dello Sci club Napoli che arrivò 6° nel 2012. Il Trofeo Topolino, una delle gare di sci più prestigiose e longeve è nato nel 1958 da un’idea di Rolly Marchi e di Mike Bongiorno, rappresenta un vero e proprio trampolino di lancio dei veri campioni del Circo bianco.

Ottimo risultato anche nella categoria ragazzi femminile con Michelle Valentini, dello SC Aremogna che si è classificata all’8° posto sia nel gigante sia nello speciale confermando la sua grande forma e costanza nei risultati in questa stagione di gare. Nella categoria allievi (under 16) i migliori risultati sono stati di due atleti del SAI Napoli: Giangi Di Paolo con un 12° posto in slalom e un  25° in gigante  e  Flavia Giordano,  23.ma  nei pali stretti e 28.ma in gigante. Il Comitato Campano ha ottenuto, con i punteggi di tutti i 24 atleti della squadra, il 9° posto in classifica,  risultando il secondo comitato appenninico dopo quello emiliano.

Lascia un commento