Napoli-Chievo 3-1. Gli azzurri ritrovano la vittoria dopo un mese e per ora riagganciano la Juve

Per il Chievo a segno Rigoni al 1′ minuto di gioco. Risponde Higuain al 6′. Poi i gol di Chiriches e Callejon

Napoli.Chievo.CallejonNAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; David Lopez (dal 22′ s.t. Allan), Jorginho, Hamsik (dal 41′ s.t. Chalobah); Callejon, Higuain, Insigne (dal 26′ s.t. Mertens).All. Sarri

CHIEVO (4-3-1-2): Bizzarri; Cacciatore, Dainelli, Cesar, Frey; Rigoni (dal 23′ s.t. Hetemaj), Radovanovic, Castro; Birsa (dal 19′ s.t. Meggiorini); Mpoku, Pellissier (dal 10′ s.t. Floro Flores). All. Maran

MARCATORI: Rigoni (C) al 2′, Higuain (N) al 6′, Chiriches (N) al 38′ p.t.; Callejon (N) al 25′ s.t.

ARBITRO: Di Bello di Brindisi

Napoli, 5 marzo – Al San Paolo il Napoli si impone col risultato di 3-1 sul Chievo Verona. Gli azzurri ritrovano la vittoria dopo circa un mese: l’ultima contro il Carpi del 7 febbraio scorso. E per una sera il Napoli ritrova anche il vertice della classifica, a pari punti con la Juve, che sarà impegnata domani contro l’Atalanta. Per Higuain e compagni la partita contro il Chievo non è iniziata nel migliore dei modi, causa un errore di Chiriches, che si è fatto soffiare il pallone e ha mandato in porta Rigoni. Partita che il Napoli è poi riuscito a raddrizzare grazie alla fame di vittoria e alla spinta del suo caloroso pubblico. Il pareggio passa per i piedi di Higuain, poi Chiriches decide di farsi perdonare mettendo a segno il 2-1. Di Callejon il gol che blinda la vittoria. Il Napoli non è sembrato affatto stanco e stasera ha mandato un chiaro segnale alla Juve: la lotta scudetto continua.

La partita del Napoli inizia in salita, con Chiriches che si fa soffiare il pallone da Rigoni e lo manda in porta. Azzurri costretti ad inseguire ad appena un minuto dal fischio d’inizio dell’arbitro Di Bello. Il pareggio passa dai piedi di Higuain al 6′ minuto di gioco, che capitalizza un grande assist dello scatenato Ghoulam. Quest’ultimo riesce più volte a mettere in difficoltà il Chievo sul lato difensivo destro, anche grazie all’aiuto di Marek Hamsik, autore anch’egli di un’ottima prestazione.

Al 26′ grande palla di Insigne per Callejon e Napoli vicino al 2-1. Provvidenziale in questo caso la deviazione di Cacciatore in angolo. Il gol del vantaggio del Napoli arriva al 38′ su azione d’angolo: Chiriches anticipa tutti e di testa non lascia scampo a Bizzarri. Al 41′ il Napoli ha l’occasione del terzo gol grazie a un passaggio millimetrico di Hamsik per Insigne, con quest’ultimo che però non trova la porta nonostante fosse a tu per tu con l’estremo difensore scaligero.

A inizio secondo tempo il Napoli fatica a rientrare in partita e il Chievo si rende pericoloso con Castro, che manca di poco la giocata vincente su cross di Mpoku, deviato di testa da Pellissier. Dopo aver subito questo spavento il Napoli sembra essersi ripreso e al 59′ sfiora il terzo gol con Insigne, che manda di poco alto. Anche in questo caso l’assist arriva dai piedi di un Ghoulam in grande spolvero. Probabilmente il migliore in campo. Al 66′ l’occasione più grande per gli azzurri: Higuain va al tiro e colpisce in pieno la traversa.

Il 3-1 del Napoli arriva al 70′, quando il neoentrato Allan serve coi giri giusti Callejon, che a tu per tu con Bizzarri stavolta non sbaglia. Il Chievo dimostra di crederci ancora e si rendere pericoloso con Meggiorini. Il tiro dell’attaccante gialloblù, fortunatamente per Reina, è deviato fuori da Hysaj. Al Napoli non resta che controllare e per una sera è di nuovo primo in campionato.

Lascia un commento