Pasqua nel Cilento: Clip Fest 2016, due giorni di iniziative artistiche durante il week end

Il graphic journalism il tema delle mostre del fumetto targate Comicon. Le iniziative si articolano su sostenibilità ambientale, marketing territoriale, innovazione e musica. Dj set con Platic Penguin e Mr[Easter] Kamy, mostra del fumetto curate dal festival Napoli Comicon in collaborazione con Scuola Italiana di Comix e La Repubblica Napoli

clip festCon l’affermazione sempre maggiore del graphic journalism gli organizzatori del #ClipFest2016 hanno pensato di proporre per questa seconda edizione il progetto della Scuola Italiana di Comix che da anni sviluppa il tema della cronaca a fumetti, ed è stato naturale che l’esperienza trovasse sbocco su un web magazine che da anni è sensibile alla pubblicazione di fumetti sulle sue pagine. Repubblica Napoli on line, nella figura di Giovanni Marino e dell’attento collaboratore al mondo del fumetto, Alessandro di Nocera, partecipa al progetto creando una vera sinergia, scegliendo i temi e dando indicazione sullo sviluppo e importanza degli stessi. Il Clip Fest 2016 si svolge nel Comune del basso Cilento, San Giovanni a Piro (Sa), e precisamente nella frazione marina di Scario.

Durante i due giorni del Clip Fest saranno presenti gli autori Michele Assante del Leccese, Paco Desiato e Tommaso Vitiello che presenteremo 12 tavole mai esposte prima – con due strisce alla volta – diventate un format perfetto per il sito di Repubblica Napoli, creando una vera innovazione per la presentazione dei fumetti. Storie brevissime, realizzate in tempi veloci, hanno iniziato a prendere forma sul giornale on line diventando un appuntamento atteso e piacevole. Sicuramente una novità che ha inventato un nuovo spazio per il ‘vecchio’ fumetto collocando il sito di Repubblica Napoli tra le più innovative testate nazionali grazie a questa sua ricerca e attenzione alle novità.
I temi delle tavole sono: Pino Daniele e la sua scomparsa. La visita del Papa a Scampia. La storia di Carmine Schiavone. La storia del Sindaco Vassallo. La morte di Luca De Filippo.

Gli organizzatori del Clip Fest, nel proseguire la tradizione dello scorso anno [ricordiamo che vennero presentate le mostre Ollip e il Grande Inceneritore di Luca Dalisi e la rivisitazione di Pinocchio del francese Winshluss], fanno del tema centrale dell’iniziativa proprio il Fumetto dandogli una forma tangibile e presentandolo ai turisti che nei giornali di Pasqua si riversano numerosi a Scario.

Paco Desiato, tra gli autori delle tavole, lunedi 28 marzo realizzerà un live painting sul tema “graphic food”. Con la preziosa collaborazione della condotta Slowfood Camerota e Policastro, La Coop Terra di Resilenza e gli organizzatori del Palio del Grano, darà vita ad un momento di intensa creatività “real time”. L’artista disegnerà un’inedita striscia dove il protagonista assoluto sarà il Il Ciclo di Vita del Grano – dal chicco fino alla sua trasformazione in pane – e la Dieta Mediterranea.

Tutte le iniziative sono ad ingresso libero.

Lascia un commento

venti − 15 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.