Comunali 2016, Valente verso l’accordo con Ncd. Intanto incassa il sostegno dell’Idv

La candidata del centrosinistra punta ad ottenere il sostegno di almeno 10 liste con circa 400 candidati

Valeria ValenteNapoli, 22 marzo – La candidata del centrosinistra alle Elezioni Comunali di Napoli, Valeria Valente, è vicino a stringere l’accordo elettorale con il Nuovo Centrodestra, dopo aver incassato il sostegno dell’Italia dei Valori. Un accordo che Area Popolare (Ncd-Udc), alleato di Governo del Partito Democratico, stringerà anche in altri Comuni della Campania in occasione amministrative 2016. L’obiettivo della Valente è presentarsi alle elezioni con 10 liste a suo sostegno e almeno 400 candidati, per cercare di arrivare al ballottaggio. Due le civiche: Valeria Valente sindaco e NapoliVale.

Per Ncd, che alle ultime Elezioni Regionali sostenne Caldoro contro De Luca, a spiegare i motivi dell’accordo è stato il coordinatore Ncd in Campania, Gioacchino Alfano. “In Campania – ha detto Alfano al Corriere del Mezzogiorno – non siamo compatibili con un centrodestra antigovernativo. Mentre abbiamo gli stessi obiettivi di Valente. Dunque ci sono tutte le condizioni perché l’accordo che esiste a livello nazionale ci sia anche qui”.

La scelta di sostenere Valente da parte del partito che fu di Antonio Di Pietro, cioè l’Italia dei Valori, l’ha spiegata il commissario metropolitano di Idv a Napoli, Nello Formisano. “Napoli – ha detto Formisano – non può essere governata senza un collegamento con il governo nazionale e la Regione, non è insomma possibile amministrare né dare risposte ai cittadini. Valeria Valente – ha aggiunto – rappresenta la possibilità di raccordarsi con un governo, che comincia a mostrare interesse per Napoli. Un esempio su tutti è quello delle ecoballe. Senza De Luca e senza Renzi – ha concluso Formisano – non sarebbero arrivati i fondi e questo basta a far capire cosa non è stato fatto in questi cinque anni”.

Domani sarà discusso dalla commissione di Garanzia nazionale del Pd il ricorso dell’ex presidente della Campania, Antonio Bassolino. La Valente, a tal proposito, ha dichiarato di voler vivere “quella giornata in maniera serena, senza dare nulla per scontato”. Quanto all’accordo elettorale stretto con Idv, Valente ha detto: “Continuiamo a lavorare per rafforzare e consolidare le alleanze già strette durante le primarie e al contempo per aprire un confronto con tutte le forze moderate e di sinistra che vogliono voltare pagina rispetto alla deriva parolaia e inconcludente di de Magistris, che continua in queste ore ad arruolare transfughi e avventurieri”.

Lascia un commento

dodici + 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.