Un viaggio nell’Italia del rugby e nei suoi aspetti educativi con “Pedagogia della palla ovale”

Presentazione del libro di Nicola De Cilia all’Ordine Psicologi Campania nell’ambito della rassegna Letture in Ordine

pallaovaleUn viaggio nell’Italia del rugby e nei suoi aspetti educativi con il libro “Pedagogia della palla ovale” di Nicola De Cilia”, che verrà presentato a Napoli, all’Ordine Psicologi Campania, l’8 aprile 2016alle 18:30, nell’ambito della rassegna “Letture in Ordine”, un calendario di eventi letterari ospitati dall’Ordine Psicologi Campania, dedicati a psicologi, studenti di Psicologia ma anche a tutti gli appassionati di lettura.

“Pedagogia della palla ovale”, Edizioni dell’asino, è un libro sul rugby italiano e sui aspetti educativi che lo caratterizzano, frutto degli incontri dell’autore con allenatori, preparatori atletici, giocatori, dirigenti nazionali, responsabili delle Accademie, psicologi, psicoterapeuti e giornalisti, dal Veneto al Lazio, ma è anche un’inchiesta sullo “stato dell’arte” del rugby, dal professionismo alle realtà dei campetti periferici di Napoli, di Treviso o di Catania, dove sono coinvolti con progetti mirati bambini e ragazzi di diversa provenienza sociale. Nicola De Cilia è un critico letterario e un professore di liceo, oltre che collaboratore storico di “Lo straniero” e “Gli asini” e oggi lavora in Veneto.

A partire dalle 18:30, dopo i saluti istituzionali della presidente dell’Ordine Psicologi Campania Antonella Bozzaotra, la vicepresidente dell’Ordine Psicologi Campania Lucia Sarno introduce e modera gli interventi di Salvio Esposito, psicologo sportivo e docente dello sport del Coni, coordinatore di diversi progetti quali Napoli Sport, La palla storta e, a Scampia, 1000 bambini in campo, Franco Salierno, insegnante di Scienze Motorie, responsabile del Progetto Scuola per la Federazione Italiana Rugby, e Maurizio Braucci, scrittore e sceneggiatore (tra i film a cui ha contribuito “Gomorra” di Matteo Garrone, “Pasolini” di Abel Ferrara e “Bella e perduta” di Pietro Marcello), che discuteranno del libro con l’autore.

Lascia un commento

13 + otto =