Berlusconi: “Sarò presto a Napoli per sostenere Lettieri che andrà di sicuro al ballottaggio o vincerà al primo turno”

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, interviene al telefono durante il comizio della candidata al Consiglio municipale di Chiaia, Iris Savastano

SilvioBerlusconi.ForzaItalia“Verrò presto a Napoli per sostenere Gianni Lettieri, che secondo i trend dei sondaggi andrà di sicuro al ballottaggio e forse può vincere anche al primo turno”. Lo annuncia il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, durante il suo intervento telefonico al comizio della candidata al Consiglio municipale di Chiaia, Iris Savastano. “Noi – aggiunge Berlusconi – per queste amministrative abbiamo scelto di contare su dei professionisti del fare, come Lettieri a Napoli, Parisi a Milano e Guido Bertolaso a Roma. Loro sono persone che hanno dato dimostrazione di grandi capacità nella loro vita professionale. Abbiamo visto – continua – cosa hanno fatto gli altri, come i Cinque Stelle. Hanno presentato candidati inesperti, che una volta eletti non saprebbero da dove cominciare e non potrebbero risolvere i problemi. Gli altri partiti hanno invece presentato professionisti del bla bla bla e non saprebbero condurre macchine amministrative, come quelle delle grandi città”.

Berlusconi parla anche dei presunti brogli alle primarie del centrosinistra, definendole una “farsa”. “Questo tipo di primarie – afferma Berlusconi – in passato hanno prodotto i peggiori sindaci: a Genova, Milano, Roma, Napoli, Palermo”.

Da appassionato di calcio, Berlusconi affronta anche il tema Stadio San Paolo. “Mi dispiace che il Napoli giochi in uno stadio dove non ci si possa gustare lo spettacolo, a causa della presenza della pista d’atletica. Ci vorrebbe uno stadio fatto per il calcio, come San Siro. Il problema lo risolverà Gianni quando sarà sindaco”.

L’ex primo ministro fa sue alcune proposte del candidato Lettieri. “Mi sembra – afferma Berlusconi – molto buona l’idea di un reddito di sostegno sociale di 600 euro al mese per i cinquantenni che perdono il lavoro e l’istituzione di un corpo speciale di polizia locale per il presidio del territorio 24 ore su 24”.

Lascia un commento