Chiusura in bellezza per gli sciatori Campani, la Caloro e Materazzo sfiorano il podio ai Giovanissimi

Lucio Materazzo è 4° e Carlotta Caloro 5°, entrambi a meno di 4 decimi dal bronzo. Nei primi 9 anche Chiara Sarubbi, Clara Pennarola e Alessandro Napolitano

Lucio Materazzo9 aprile – Lucio Materazzo, del Vesuvio, è arrivato 4° nella finale nazionale del Granpremio Giovanissimi, a Livigno in provincia di Sondrio nella categoria riservata ai nati nel 2007. Un atro successo per il piccolo atleta che pochi giorni fa ha vinto la medaglia d’argento, in un’altra finale nazionale quella del Pinocchio all’Abetone e oggi ha sfiorato il bronzo per soli 33 centesimi di secondo.

Altro ottimo risultato quello di Carlotta Caloro dello sci club Napoli, arrivata quinta nella categoria under 10. Anche lei ha sfiorato la zona medaglia per un battito di ciglia: solo 36 centesimi di secondo in meno le sarebbero bastati a per salire sul podio, lo stesso sul quale lo scorso anno ha ricevuto la medaglia d’argento,  arrivando alle spalle dell’imbattibile Lara Colturi –figlia dell’ ex azzurro dello sci Alessandro e della campionessa olimpionica Daniela Ceccarelli – che ha dominato anche l’edizione di quest’anno.

Sono in tutto cinque gli atleti del Comitato Campano che si sono qualificati nei primi 9 e di questi ben 3 sono arrivati in nona posizione,  in varie categorie. Chiara Sarubbi del Sai Napoli, classe 2006,  ha gareggiato il primo giorno ed oggi, invece, tra i nati nel 2007, si sono classificati al nono posto Clara Pennarola dello sci club Napoli, nella categoria femminile  e Alessandro Napolitano, tesserato per lo sci club3punto3, in quella maschile.

Alla 39.ma edizione del Granpremio Giovanissimi,  che avrebbe dovuto essere disputato a Roccaraso, ma che è stato spostato in Lombardia  a causa della mancanza di neve, hanno partecipato 1400 sciatori provenienti da tutta Italia. Con la gara di oggi, si conclude la stagione agonistica invernale degli atleti del Comitato Campano.

Lascia un commento