Referendum trivelle, flash mob del M5s sul lungomare di Napoli. Brambilla: “Andremo a votare per difendere il mare”

“Dobbiamo tutelare una delle nostre risorse più preziose”. Così Matteo Brambilla, candidato sindaco del M5s alle Elezioni Comunali di Napoli

m5s.referendum.trivelleNapoli, 11 aprile – “Oggi – ieri, ndr – a Napoli abbiamo difeso il mare con un simbolico abbraccio. Dobbiamo tutelare una delle nostre risorse più preziose. Con questo flash mob vogliamo invitare tutti a votare sì al referendum del 17 aprile”. Lo ha affermato ieri al flash mob tenutosi sul lungomare di Napoli per pubblicizzare il referendum trivelle, Matteo Brambilla, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle per Palazzo San Giacomo. “Renzi – ha aggiunto Brambilla – ha detto che non andrà a votare e che andrà al mare. Noi andremo a votare per difendere il mare. Non siamo dipendenti della lobby del petrolio come il Pd di Valeria Valente. Lei boicotterà il referendum, noi andremo al voto. Il 17 aprile sarà un giorno importantissimo”.

Al flash mob è intervenuto anche il deputato Roberto Fico: “Renzi ha i giorni contati perché gli scandali che stanno uscendo fuori per il petrolio sono incredibili. Man mano che vengono fuori le intercettazioni la situazione sarà sempre più grave”. Per il deputato pentastellato “c’è tutta una cricca d’affari, che va dalle trivelle al porto di Augusta” e Renzi “cercherà di fare solo passerelle ed opere mediatiche per nascondere tutto questo, ma non ce la farà”.

FOTO: tratta da facebook.com

Lascia un commento