Ponticelli: autobus non si ferma, autista ANM inseguito e picchiato

L’uomo è stato ricoverato ospedale evangelico Villa Betania dove gli hanno riscontrato un trauma crenico

autobus anmNapoli, 16 aprile – Episodio di violenza contro un conducente di un bus dell’Azienda Napoletana Mobilità: è successo nel pomeriggio, su un mezzo in servizio sulla linea 195 che percorreva via Bartolo Longo, nei pressi del lotto 0 del quartiere periferico di Ponticelli. Un uomo in attesa alla fermata ha fatto segno al conducente di voler salire a bordo del mezzo. Il dipendente impossibilitato ad effettuare la fermata ha proseguito la corsa.

Successivamente un’auto, con a bordo l’aggressore e un’altra persona, ha superato il bus e approfittando del fatto che l’autista aveva aperto le porte per far scendere i passeggeri, è salito a bordo, ha aperto la porta che separa il conducente dai passeggeri, ed ha colpito il conducente con calci e pugni. Successivamente è sceso dal bus e andato via in auto. Il conducente giunto al vicino capolinea è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale evangelico Villa Betania di Ponticelli, dove i medici gli hanno riscontrato un trauma cranico con prognosi di due giorni.

Lascia un commento