“Regalaci un libro!”: l’iniziativa culturale a Volla per i bambini dell’ospedale Santobono di Napoli

Cultura, istruzione e divertimento. iniziativa di solidarietà per l’ospedale “Santobono – Pausillipon” di Napoli per rendere al vita di un bambino, ricoverato in ospedale, un pizzico più spensierata

libriE Volla ci hanno pensato. Anche nella piccola cittadina alle falde del Vesuvio, arriva l’iniziativa di solidarietà per l’ospedale “Santobono – Pausillipon” di Napoli: “Nessuno può fare tutto, ma tutti possono fare qualcosa” – è questo lo slogan scelto da tre ragazzi per l’iniziativa Regalaci un libro! in favore dei piccoli pazienti ricoverati.

“E’ un’iniziativa che abbiamo scelto di portare anche qui a Volla, perché il sorriso di un bambino, specie se malato, è la cosa più bella che dobbiamo perseverare. E, questa raccolta di libri e giochi, non farà altro che alleggerire le giornate stressanti che questi piccoli pazienti sono costretti a trascorrere in ospedale” – dichiarano Rosalia, Valentina e Ciro, organizzatori dell’evento. Un evento, organizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale e Teatrale “Partenope”, avrà luogo il 7 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 presso il bar Glam Cafè di Volla: “Abbiamo scelto un bar per questa nostra raccolta di libri, perché di sabato mattina è uno dei luoghi più frequentati. Speriamo che i nostri concittadini e non solo aderiscano in massa a questa nostra iniziativa benefica” – concludono gli organizzatori.

Tutti i libri e i giochi raccolti in questa mattinata, saranno donati all’A.O.R.N. Santobono – Pausillipon di Napoli, al reparto Pediatria Sistematica diretto dal dottor Paolo Siani.

Un evento che non si limiterà al solo Comune di Volla: l’iniziativa coinvolgerà anche i vicini comuni di Cercola e di San Giorgio a Cremano, rappresentati dai loro primi cittadini, Vincenzo Fiengo e Giorgio Zinno. “I comuni di Cercola e di San Giorgio hanno accolto a piene mani il nostro invito. E’ da ricordare che lo stesso comune di San Giorgio ha già donato un’intera biblioteca all’ospedale Pausillipon” – dichiara Ciro, uno degli organizzatori dell’evento che, sulla base dell’esperienza fatta dal comune di San Giorgio a Cremano, ha fortemente voluto la partecipazione del sindaco Zinno: “Hanno voluto ripetere quest’esperienza proprio come segno di vicinanza e solidarietà per questi piccoli bambini”.

Un’iniziativa che, dopo la città di Napoli ed anche le altre città d’Italia (partita semplicemente da un messaggio di una mamma di uno dei piccoli pazienti ricoverati), arriva anche in provincia di Napoli. Un piccolo gesto può rendere felice un bambino.

Lascia un commento

diciotto + 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.