Napoli-Bologna 6-0. Rossoblù spazzati via dalla furia degli azzurri

Doppietta di Gabbiadini. Tripletta di Mertens. Chiude Lopez nel finale

Mertens.Napoli.BolognaNAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dal 36′ s.t. David Lopez); Callejon (dal 23′ s.t. El Kaddouri), Gabbiadini (dal 28′ s.t. Insigne), Mertens. All. Sarri.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Oikonomou, Rossettini, Constant; Taider, Diawara, Brighi; Zuniga, Acquafresca (dal 14′ s.t. Floccari), Giaccherini (dal 14′ s.t. Mounier). All. Donadoni.

MARCATORI: Gabbiadini al 10′ e su rigore al 35′ p.t.; Mertens al 13′, al 35′ e al 43′, David Lopez al 45′ s.t.

ARBITRO: Gervasoni di Mantova.

Napoli, 19 aprile – Al San Paolo tra Napoli e Bologna termina 6-0 per i padroni di casa. Davanti a un San Paolo meno affollato del solito, vuoi per lo scudetto ormai in viaggio verso Torino, vuoi per la giornata lavorativa, gli azzurri liquidano alla grande i rossoblù di mister Donadoni. Quest’ultimo tra lo sconsolato e il deluso nel finale di gara. Il Napoli vince e convince, rendendo solo un brutto ricordo il passo falso contro l’Inter. Un passo falso quello del San Siro, sicuramente maturato anche per le scelte infelici della direzione arbitrale. Gli azzurri questa sera avevano voglia di rifarsi e ci sono riusciti alla grande. Bene soprattutto la prestazione delle riserve, che potrebbero mettere sempre più in difficoltà Sarri nel scegliere chi mandare in campo. Gabbiadini e Mertens, infatti, hanno dimostrato più volte nel corso della stagione di essere due giocatori che sarebbero impiegati come titolari in qualsiasi squadra di serie A. E il Napoli deve riuscire a trovargli un posto, altrimenti il rischio è vederli partire.

La prima azione pericolosa del Napoli al 4′ minuto con Hamsik che ruba palla sulla trequarti e fa partire un gran tiro: Mirante devia in angolo. Il gol degli azzurri è nell’aria e arriva al 10′ minuto grazie a un grande assist di Mertens per Gabbiadini, che taglia verso il centro dell’area e finalizza benissimo la palla ricevuta dal belga. Il Napoli continua a spingere alla ricerca del raddoppio. Hamsik si rende nuovamente pericoloso con un tiro da distanza ravvicinata: Mirante si rifugia di nuovo in angolo. Al 35′ Callejon viene steso in area di rigore da Constant. Sul dischetto va Gabbiadini, che non sbaglia. Doppietta e San Paolo in festa.

Il secondo tempo inizia con un Bologna leggermente migliore rispetto a quello visto nei primi 45 minuti di gioco. Brighi per poco non accorcia le distanze, con un tiro che termina leggermente sopra la porta difesa da Pepe Reina. Il Bologna si allunga nel cercare di rientrare in partita e il Napoli ne approfitta con Mertens, che lascia sul posto Mbaye e fa 3-0.

Il Bologna non riesce a mostrare più nulla di buono e gli azzurri dilagano. Mertens sale in cattedra, prima segnando la rete del 4-0 all’80’ minuto e poi firmando la cinquina con un eurogol a due minuti dal recupero. Il San Paolo canta un giorno all’improvviso e allo scadere c’è gloria anche per David Lopez, che sigla il 6-0. Ora testa alla prossima sfida: la qualificazione alla prossima Champions League passa per l’Olimpico di Roma.

Lascia un commento