Sondaggi elettorali Ipr e Tecnè per Porta a Porta. A Napoli de Magistris ancora avanti

Nel capoluogo partenopeo per entrambi gli istituti de Magistris vincerebbe al ballottaggio contro il candidato di Centrodestra, Lettieri

sondaggi.Napoli.Ipr.TecnèOLa trasmissione Porta a Porta di Rai1 ha commissionato a Ipr e Tecnè sondaggi sulle elezioni amministrative a Napoli, Roma, Milano e Torino. Nel capoluogo partenopeo, a oggi, entrambi gli istituti prevedono la vittoria del sindaco uscente, Luigi de Magistris, che al ballottaggio batterebbe il candidato di centrodestra, Gianni Lettieri, 51% a 49% (Ipr) e 52% a 48% (Tecnè). La candidata di centrosinistra, Valeria Valente non arriverebbe al ballottaggio, nonostante Renzi si stia spendendo molto in campagna elettorale per lei.

“A Napoli – il commento della sondaggista di Tecnè, Michela Morizzo – gli incerti sono molto calati. Rispetto a un mese fa sono calati del 7%. De Magistris ha perso l’1% mentre la Valente ha guadagnato il 2%”. “A Napoli – ha detto il sondaggista di Ipr, Antonio Noto – abbiamo registrato un voto disgiunto molto elevato. La coalizione del centrosinistra – della Valente, ndr – è intorno al 25%-26%. Ma la candidata Valente è al 21%, segno che una parte degli elettori del centrosinistra sceglie de Magistris. Quindi anche una parte dell’elettorato del Pd sceglie de Magistris. Stessa cosa fa una parte dell’elettorato del Movimento 5 Stelle”.

Per quanto riguarda Roma sono stati simulati tre scenari. Lo scenario 1 prevede la permanenza di Guido Bertolaso come candidato di Forza Italia. In questo caso al ballottaggio andrebbero Virginia Raggi (Movimento 5 Stelle) e Roberto Giachetti (Centrosinistra). La Raggi batterebbe Giachetti 57% a 43% secondo Ipr, 59% a 41% secondo Tecnè. Lo scenario 2 prevede un’alleanza tra Forza Italia e la lista Marchini. In questo caso al ballottaggio andrebbero Raggi e Marchini, con quest’ultimo che batterebbe la candidata Cinque Stelle. Per Ipr, Marchini prenderebbe il 53% contro il 47% della Raggi. Per Tecnè c’è una sostanziale parità, in quanto finirebbe 50% a 50% e quindi sarebbe sfida all’ultimo voto. Lo scenario 3 prevede l’appoggio di Forza Italia alla Meloni. In questo caso al ballottaggio andrebbero Raggi (M5s) e Meloni (Centrodestra). La Raggi vincerebbe sulla Meloni 52% a 48%.

A Milano entrambi gli istituti prevedono un sostanziale testa a testa tra Beppe Sala (Centrosinistra) e Stefano Parisi (Centrodestra). Fuori dal ballottaggio il candidato M5s, Gianluca Corrado, che viene dato da Ipr al 15% e da Tecnè al 16%. Sala batterebbe Parisi 51% a 50% per Ipr. Per Tecnè a vincere sarebbe Parisi 50% a 49%. Differenze minime e la sfida appare ancora apertissima.

A Torino si profila ballottaggio tra il sindaco uscente Piero Fassino (Centrosinistra) e la candidata pentastellata Chiara Appendino. Entrambi gli istituti (Ipr e Tecnè) prevedono una vittoria risicata di Fassino su Appendino (52% a 48% sia per Ipr che per Tecnè).

Nota informativa ai sensi dell’art 4 del regolamento agcom – delibera n. 256/10/CSP Soggetto realizzatore: IPR Marketing Committente: rai /porta a porta Data realizzazione: 18-19/04/2016 Estensione territoriale nazionale, Torino, Milano, Roma, Napoli Campione: universo di riferimento italiani adulti disaggregati per sesso, età ed area di residenza Tecnica di somministrazione delle interviste: tempo reale cawi Consistenza numerica del campione: 1000 per il campione nazionale, 1000 a Milano, 1000 a Roma, 1000 a Napoli Rispondenti (in %) 89% in media.

Lascia un commento