Napoli, aggredito a calci e pugni il giornalista Luigi Necco

La violenza per questioni di viabilità in piazza Arenella, Necco: “mi sembra che qui la follia e la violenza stanno prendendo il sopravvento”

Luigi NeccoNapoli, 24 aprile – Il giornalista Luigi Necco è stato aggredito in piazza Arenella, a Napoli, da uno sconosciuto che lo accusava di aver procurato, durante una manovra, danni alla sua vettura. “Cosa non vera – dice Necco – e quando ho provato a spiegarlo è accaduto l’imprevedibile”. L’uomo – secondo quanto dice Necco – gli ha sferrato un pugno. Poi ha preso di mira il lunotto posteriore della vettura del giornalista.

Necco che aveva estratto una telecamera per filmare i danni alla sua macchina è stato nuovamente aggredito. “Mi ha dato calci e pugni – racconta – fino a quando non ha preso la mia telecamerina, nonostante siano intervenute numerose persone che hanno tentato di fermarlo, e poi si è allontanato”. Il giornalista è stato accompagnato in ospedale. “Che volete che dica – afferma – mi sembra che qui la follia e la violenza stanno prendendo il sopravvento”.

Lascia un commento