Pillole di calcio. La versione di Gigi.

DELUSIONE. “Sono deluso dagli ultimi eventi. Nessuno vuole fare la vittima o il silenzio stampa, però è brutto che alcune frasi vengano utilizzate. Non posso dire quello che realmente il mio cuore e la mia mente pensano. Ho avuto la conferma alla fine che le persone perbene, che hanno la coscienza a posto e non hanno scheletri nell’armadio, non possono esprimere il loro pensiero” (Gigi Buffon).

DEMOCRAZIA. “La prima cosa da tutelare e preservare è la democrazia e la libertà di pensiero, poi uno accetta le critiche. Nella vita bisogna pure prendersi le proprie responsabilità e io me le sono sempre prese. Dispiace però che da gente che conosce il calcio da millenni bisogna sentirsi delle paternali…” (Gigi Buffon).

LIBERTA’. “Io non devo dire ciò che volete voi o quando volete voi, perchè, alla fine, per certe cose è sempre il momento sbagliato. E’ inutile cercare di articolare dei concetti, si cerca sempre di far polemica e di mettere qualcuno alla gogna” (Gigi Buffon).

DIFFERENZE. “Secondo me un conto sono comportamenti discutibili, al massimo antisportivi, un altro sono azioni truffaldine gestite da persone che hanno alle spalle organizzazioni criminali. Voi giornalisti, invece, le avete messe tutte sullo stesso piano” (Gigi Buffon).

PARAGONI. “Penso che questo sia il punto più basso: non pensavo si potesse arrivare a tanto. Oggi è peggio del 2006, perchè allora coinvolegeva al 95% una sola società mentre oggi è coinvolto tutto il movimento” (Gigi Buffon).

PAREGGI. “Real e Bayern nella semifinale di Champions quando erano ai supplementari giocavano per il pareggio: non provavano a vincere, ma volevano arrivare ai rigori. Vogliamo chiamare la magistratura? E anche in televisione spesso si parla di pareggi annunciati e voi non vi scandalizzate?” (Gigi Buffon).

PENE. “Quando uno sbaglia è giusto che paghi, secondo me ci vogliono pene esemplari. Ma bisogna sempre fare distinzione tra colpe molto gravi e colpe relative” (Gigi Buffon).

Lascia un commento

tredici + 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.