Comunali 2016, de Magistris apre la campagna elettorale: “Napoli sarà il cuore del riscatto del Mediterraneo”

“Dobbiamo lanciare una grande sfida a noi stessi. La campagna elettorale sarà difficile e cercheranno in tutti i modi di avvelenarla”. Così il sindaco uscente dal palco del cinema Modernissimo

Luigi de MagistrisNapoli, 30 aprile – “Cinque anni fa eravamo qui e in pochi credevano potessimo vincere. Neanche io ci credevo. In questi cinque anni Napoli mi è entrata sempre più nel corpo, nel cuore e nell’anima. Sono stati cinque anni molto intensi e sono convinto che nei prossimi cinque questa città diventerà protagonista di un cambiamento epocale nel nostro Paese”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in apertura della sua campagna elettorale dal palco del cinema Modernissimo.

“Questi 5 anni – ha affermato de Magistris – sono stati molto difficili, molto complicati e di durissimo lavoro. Cinque anni fa quando arrivammo qui al Modernissimo saltavamo i cumuli di rifiuti. Era una città depressa, senza un turista. Oggi la fotografia di Napoli è molto diversa. È una città piena di vita, seppur con i suoi tanti problemi che nessuno vuole nascondere”.

“Sono sicuro possiamo vincere, non so se al primo turno o al ballottaggio. Questo – ha aggiunto il primo cittadino – dipende da me, ma dipende pure da voi. Sarà un mese molto intenso. La campagna elettorale sarà difficile e cercheranno in tutti i modi di avvelenarla. Noi non abbiamo i milioni di euro messi in campo da Lettieri e tutto l’appoggio istituzionale di cui sta godendo la Valente. Renzi ha scelto Napoli per coprire gli scandali di Expo, di Mafia Capitale e delle Primarie. Quella fotografia della riunione in Prefettura, in piena campagna elettorale, con la sua candidata sindaco l’hanno vista tutti. È una vergogna”.

“Più ci attaccano – spiega de Magistris – e più ci carichiamo, questo non lo hanno ancora capito. Si dovrebbero maggiormente preoccupare di recidere i legami con la corruzione e con le organizzazioni criminali, piuttosto che attaccare me”

Nel programma elettorale di de Magistris ci sarà un capitolo dedicato “all’autonomia della città”. “Noi – ha detto il primo cittadino – dobbiamo utilizzare da un lato le risorse che l’Europa consegnerà alla nostra città, ma soprattutto costruire un modello di città completamente autonoma. Questo è un progetto di grandissimo interesse, su cui stiamo costruendo il nostro programma elettorale: autonomia tributaria, fiscale, politica, culturale, autodeterminazione, autogoverno, autonomia dal basso e grandissima forza. Napoli sarà il cuore del riscatto del Mediterraneo e di un nuovo modo di fare politica”.

Per quanto riguarda il capitolo alleanze, de Magistris ha detto: “Mi assumerò la responsabilità personale delle candidature, che inizierò a studiare da stasera. Parleremo anche ai 5 stelle. Non vedo tante distanze con loro, non riesco a vederli come avversari. Tante battaglie sono in comune tra noi e loro. Mi appello a quell’elettorato per decidere chi è a 5 Stelle per la città e a chi a parole”.

FOTO: tratta da repubblica.it

Lascia un commento

11 − due =