Comunali 2016, Lettieri apre la campagna elettorale a Città della Scienza

Il candidato del centrodestra ha aperto la sua campagna elettorale a Bagnoli, presso la sala Newton di Città della Scienza. “Felice del mio impegno per la città, non potevo stare con le mani in mano. Napoli ce l’ho nel sangue”

Gianni.LettieriNapoli, 30 aprile – “Non mi candido a sindaco di Napoli: mi candido a sindaco di ogni strada, di ogni piazza, di ogni quartiere di questa città”. Lo ha affermato il candidato di centrodestra alle Elezioni Comunali, Gianni Lettieri, dal palco della Sala Newton di Città della Scienza a Bagnoli, dove questa mattina ha aperto la sua campagna elettorale.

“Ho sempre fatto – ha proseguito Lettieri – quello che amo: fare impresa. E l’ho fatto sempre con passione – ha spiegato il presidente del movimento Prima Napoli –. Se sei determinato puoi raggiungere qualunque obiettivo. Non riesco a vedere la mia città ferma, rispetto a quello che hanno fatto tante altre città. Per questo sono felice del mio impegno per Napoli: non potevo starmene con le mani in mano, chiudendo gli occhi. Napoli ce l’ho nel sangue”.

“Sarò sindaco – ha continuato l’imprenditore – 24 ore su 24 e soprattuto a costo zero. Non percepirò stipendio, non spenderò soldi in staffisti e consulenze. Non voglio fare carriera politica: farò solo un mandato da sindaco e poi tornerò a fare il lavoro che amo”.

“Voglio una città senza camorra, una città a misura di bambino, a misura di donna, a misura d’uomo. La camorra è la piaga più grande della città: dobbiamo vincerla, stanarla, abbatterla. I poteri forti sono contro di me, preferiscono avere a che fare con amministratori mediocri. Io non ho bisogno di piaceri o cortesie. Non ho bisogno di niente. A me interessa – ha concluso – risolvere i problemi di Napoli”.

FOTO: tratta da repubblica.it

Lascia un commento

19 + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.