Il Napoli ospita il Frosinone per l’ultima di campionato. I ciociari rappresentano l’ultimo ostacolo da superare per la qualificazione Champions

Squadre in campo al San Paolo questa sera a partire dalle ore 20.45. Nel Napoli Chiriches prenderà il posto dello squalificato Albiol. Tra i ciociari, già retrocessi matematicamente in serie B, Stellone potrebbe dare qualche minuto ai giovani di Lega Pro

Napoli.FrosinoneNapoli, 14 maggio – Dopo aver battuto per il 2-1 il Torino, il Napoli ospita questa sera il Frosinone per l’ultima partita della stagione 2015-2016. Contro i ciociari, già retrocessi matematicamente in serie B, gli uomini di Sarri sono a caccia dei tre punti che permettono di blindare la qualificazione Champions e tenere la Roma a distanza. Il Napoli si appresta a vivere questi ultimi 90 minuti in una cornice da brividi, visto che al San Paolo sono attesi quasi 60mila spettatori: lo stadio è pronto a riempiersi come mai era successo nel corso della stagione. Non un aspetto secondario per Higuain e compagni, se si considera che tra le mura amiche questi ultimi hanno avuto un rendimento da scudetto, conquistando finora un punto in più della Juve (48 a 47). Non solo, il Napoli è la squadra che più a segnato nelle gare interne: 45 gol in 18 giornate, che si traducono in 15 vittorie e appena 3 pareggi. Il San Paolo è l’unico stadio imbattuto della serie A e l’ultima sconfitta risale al 31 maggio del 2015 con la Lazio. Questo dà l’idea di quanto eccezionale sia stata la stagione del Napoli, sicuramente ben al di là di ogni pronostico iniziale.

Per quanto riguarda gli avversari, questi ce l’hanno messa tutta per non retrocedere ed è un vero peccato vederli andare in B. Dopo una partenza difficile, grazie ai gol di Ciofani e Dionisi sono riusciti a recuperare molti punti su Carpi e Palermo. Il pari acciuffato al 92′ su rigore dal Milan al San Siro e la sconfitta subita in casa contro il Sassuolo per 1-0, sono stati gli ultimi atti di una stagione difficile, nel corso della quale la formazione di Stellone ha tentato di conquistare la salvezza con le unghie e con i denti, ma non ce l’ha fatta.

Nel Napoli Sarri dovrebbe affidarsi al solito undici titolare, con una sola eccezione. Al centro della difesa, infatti, insieme a Koulibaly ci sarà Chiriches, visto che Albiol non potrà essere della partita perché squalificato. Ai lati Hysaj e Ghoulam. A centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik. In attacco Callejon, Higuain e Insigne.

Per il Frosinone, tra i pali al posto dell’infortunato Bardi ci sarà Zappino. Difesa composta da M.Ciofani e Russo, con Blanchard e Crivello ai lati. A centrocampo linea a tre composta da Frara, Gori e Sammarco. In attacco tridente composto da Kragl, D.Ciofani e Dionisi.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Insigne, Higuain. All.Maurizio Sarri.

FROSINONE (4-3-3): Zappino; M.Ciofani, Russo, Blanchard, Crivello; Frara, Gori, Sammarco; Kragl, D.Ciofani, Dionisi. All.Roberto Stellone.

ARBITRO: Celi di Bari

Lascia un commento

cinque × uno =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.