Napoli: Musica al Mercato, rassegna musicale delle scuole a indirizzo musicale

MAM, Musica al Mercato è l’evento di chiusa di una serie di laboratori musicali portati avanti nelle scuole di Napoli con elevata dispersione scolastica; in particolare il Campo del Moricino, la scuola che propone il progetto si trova in una zona del tessuto cittadino davvero particolare, la musica è uno strumento per “strappare” i bambini dalle mani della malavita organizzata

musica al mercatoContrastare il disagio sociale e favorire lo sviluppo creativo delle giovani menti, attraverso l’esperienza culturale della musica. Questo è l’obiettivo del MAM,  Musica al Mercato, la Rassegna musicale che ha per protagoniste le scuole a indirizzo musicale della città di Napoli. Giunta alla sua quinta edizione, MAM 2016, avrà luogo il 20 maggio, alle ore 16.30, nel Chiostro del complesso monumentale di Sant’Eligio, con la direzione del maestro Mauro Castaldo. La rassegna, di organizzazione dell’I.C. Campo del Moricino, è soltanto l’evento di chiusa di un percorso laboratoriale che coinvolge ogni anno scuole differenti nella realizzazione di un’orchestra che eseguirà pezzi a tema.

La volontà di portare la musica in un quartiere storico come piazza Mercato nasce dal desiderio di collegarsi idealmente alle radici della nostra formazione culturale, nella consapevolezza che Napoli è una città dipinta di suoni. Del resto nelle scuole a piazza Mercato la musica viene da lontano: nel 1535 qui fu fondato il primo Conservatorio al mondo, denominato S. Maria di Loreto. Per questo, l’edizione 2016 è dedicata a Francesco Provenzale, compositore e mastro di Cappella Reale della sua città, nonché primo direttore del Conservatorio di S. Maria di Loreto; non poteva mancare un omaggio a Giovanni Paesiello, il grande compositore di cui si celebra quest’anno il secondo centenario dalla sua scomparsa.

Come ogni anno, anche per l’edizione del 2016, l’artista i cui lavori saranno esposti in occasione del Maggio dei Monumenti nella Sala Corradino di Svevia dell’Istituto del Campo del Moricino, sarà anche l’artista MAM, rappresentando con una sua opera l’immagine della manifestazione. Quest’anno, con la mostra “Come Ferite”, tocca a Luigi Pagano, artista napoletano che da più di un ventennio crea la sua pittura utilizzando gli elementi primari come la nera terra del Vesuvio, I’acqua e tinte fluide di origine naturale.

Il MAM è un evento di organizzazione dell’Istituto Comprensivo “Campo del Moricino”, in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale Antiche Botteghe Tessili al Mercato, e con l’OSCOM, Dipartimento degli Studi Umanistici dell’Università Federico II di Napoli. Per la V edizione ci sarà la partecipazione del Conservatorio S. Pietro a Maiella, dell’IC Michelangelo Ilioneo, dell’IC Cariteo Italico IC e del Liceo Musicale “Margherita di Savoia”. Testimonia dell’evento 2016 è il maestro Romeo Barbaro.

La rassegna gode del patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli e della Seconda Municipalità.

Lascia un commento

4 − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.