La Notte dei Filosofi al Complesso Monumentale San Domenico Maggiore

La notte dei sentimenti, un corteo che partirà da piazza San Domenico Maggiore il 1 giugno alle ore 19.30

Complesso_San_Domenico_Sala_CapitoloLa Notte dei Filosofi giunge alla seconda edizione col titolo La Notte dei Sentimenti. Una notte tra arte e filosofia. Un cammino iniziato al Parco Archeologico del Pausilypon con “la filosofia che nasce a Napoli” che ha fatto varie tappe al Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore con “la filosofia che vive a Napoli” per San Valentino e per la Giornata Mondiale del Libro.

I sentimenti saranno impersonati da esponenti del mondo culturale della città. Il corteo muoverà dalla Piazza San Domenico per giungere al Cortile del Complesso con le note di Francesca Iavarone e Gabriella Grossi. Ci sarà la presentazione del percorso, le voci d’apertura, l’entusiasmo e la gioia di Giuseppe Ferraro. Concerto di Raffaele Giglio sul sentimento della Città. Intervento di Catello Maresca sulla Giustizia. Nel chiostro delle statue si troverà il Postumano con Angela Balzano. Sulle scale che portano alle stanze si incontreranno le canzoni di Dolores Melodia. Sul piano delle stanze ci sarà Antonio Biasiucci col sentimento dell’immagine. Seguirà il sentimento di colui che vuole abbellire col riciclo il suo quartiere, Salvatore Iodice, i veli dei sentimenti di Raffaele Lucariello. Marco Restucci e Giovanna Callegari porteranno il sentimento di Dioniso. Si visiteranno le stanze dei sentimenti di Marisa Albanese, Ilaria d’Atri, Fulvio Ambrosio e Mariangela Levita, in un corredo di voci e di immagini, di video e istallazioni. Il sentimento dell’abbandono sarà rappresentato da Carmen Pellegrino con la voce narrante di Orlando Cinque. Seguiranno la malinconia di Giuseppe Fonseca e la musica di Joe Barbieri, per arrivare, infine, alla Sala del Capitolo dove si terrà, a mezzanotte, il Consiglio Notturno dell’Assemblea dei Sentimenti.

L’evento, organizzato da Filosofia Fuori le Mura fa parte del programma di Maggio dei Monumenti 2016 XXII edizione Comune di Napoli, Assessorato alla Cultura e al Turismo. Ingresso libero senza prenotazione.

Lascia un commento

7 − sette =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.