RIS3, Strategia di Specializzazione Intelligente, incontro territoriale alla Federico II

Occasione per approfondire i criteri di distribuzione delle risorse disponibili, aperto a tutti gli atenei e ai ricercatori campani

S/W Ver: 85.92.70RUna mattinata completamente dedicata all’approfondimento e alla diffusione di RIS3, la Strategia di Specializzazione Intelligente con cui la Regione Campania ha definito le linee guida strategiche in materia di ricerca e innovazione legate al potenziamento e allo sviluppo di domini produttivo-tecnologici, rispetto ai quali concentrare le risorse disponibili per la programmazione 2014-2020, sarà quella di mercoledì 25 maggio alla Federico II.

All’avvio della Strategia, la Regione Campania ha coinvolto cittadini, imprenditori e protagonisti vari dell’ecosistema della ricerca e dell’innovazione in una consultazione pubblica, che resterà attiva fino al 30 maggio prossimo. L’incontro territoriale, organizzato dall’Università Federico II per favorire la partecipazione produttiva alla consultazione sia degli atenei, sia dei ricercatori campani, si terrà dalle 9.30 nell’Aula Pessina di Giurisprudenza,in corso Umberto I, 40, a Napoli. Sono stati coinvolti tutti i dipartimenti universitari portatori di interesse nei domini tecnologici della RIS3: aerospazio, agenda digitale, beni culturali e edilizia sostenibile e Smart communities, biotecnologie e agroalimentare, energia e ambiente, trasporti elogistica, materiali e nanotecnologie.

Apriranno l’incontro Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università Federico II, e Valeria Fascione, Assessore all’Internazionalizzazione, Startup e Innovazione della Regione Campania. Interverrà Maria Grazia Falciatore, Vice Capo di Gabinetto e Responsabile della Programmazione Unitaria della Regione Campania. Illustrerà ?RIS3 Campania: domini produttivo-tecnologici e aree di specializzazione’ Giuseppe Russo, Dirigente Staff Dipartimento dell’Istruzione e della Ricerca della Regione Campania, e parlerà dell’?Agenda Digitale Campania 2020, Vito Merola, Dirigente Direzione Generale Università, Ricerca, Innovazione della Regione Campania. Seguiranno momenti di confronto e dibattito finale.

Lascia un commento