Gesualdo Expone, la fiera del Sud con un ricchissimo programma

Manifestazione che mira a promuovere l’eccellenza dell’artigianato artistico, dell’antiquariato da collezione e dei prodotti agroalimentari del nostro territorio

castello-GesualdoLa suggestione del passato e le prospettive per il futuro di un territorio, tutto in un solo evento: torna Gesualdo Expone. Da giovedì 2 giugno a domenica 5 giugno, si svolgerà l’edizione 2016 dell’esposizione, promossa dal Comune di Gesualdo (AV) in collaborazione con l’associazione Agorà e l’Istituto Italiano di Studi Gesualdiani, che si propone di far rivivere il fascino delle fiere dei secoli scorsi.

Gesualdo è tra i borghi più belli d’Italia: la sua storia s’intreccia prevalentemente con la musica e l’arte del Rinascimento italiano. Oggi Gesualdo vive un momento di forte fermento culturale che desta grande interesse. Testimonianza ne sono le recenti adesioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Segretario Generale della Scala di Milano, Maria Di Freda. La fiera è rivolta ad un pubblico di tutte le età. Ma la novità dell’edizione 2016 è certamente rappresentata da una sezione dedicata alle scolaresche al fine di favorire la conoscenza dei ragazzi con l’artigianato e con la produzione  agroalimentare di qualità.

Ricco il programma per l’edizione di quest’anno. Gli stand espositivi saranno aperti a partire da giovedì fino a domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 23. Domani, giovedì 2 giugno l’animazione lungo le strade del centro storico di Gesualdo sarà curata dalla Compagnia dei Saltimbanchi. Sempre per la giornata inaugurale, con inizio alle ore 18, presso la Chiesa di San Nicola, è previsto il convegno di apertura dal titolo “Promozione del territorio attraverso le sue eccellenze”. A seguire, con inizio alle ore 19.30, il concerto de “Le chitarre sannite”, ensemble del Conservatorio di Musica di Benevento.

Per venerdì, 3 giugno, alle ore 19, presso la Chiesa di San Nicola, il concerto dell’orchestra del Liceo Musicale “Carlo Gesualdo” di Gesualdo. Alle ore 20.30, presso il Castello, spettacolo circense “Musica e Fuoco” di Alessandro Ferrara. Per sabato, 4 giugno, alle ore 18, presso la Chiesa di San Nicola, presentazione del libro “Rosso di terra” di Nicola Di Iorio. Alle ore 19.00 concerto del gruppo vocale “Kantor” di Roma. Per la giornata conclusiva di domenica, 5 giugno, alle ore 19.00, presso la Chiesa del SS Rosario il convegno dal titolo “Gesualdo: quale futuro per tanto passato?” a cura del dottore Rossano Grappone.

Numerosissime le attività che sarà possibile svolgere nel corso dell’evento: dalle degustazioni ai laboratori, dalle esposizioni sugli antichi mestieri alle mostre d’arte, dall’arte di strada agli Arcieri del Sud, dalla Fattoria Didattica all’esposizione dedicati ai Carri di Grano, veri gioielli d’Irpinia. Per tutte le informazioni e le curiosità è possibile consultare la pagina Facebook dell’evento (facebook.com/gesualdoexpone).

Lascia un commento

2 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.