Comunali 2016, Brambilla (M5s) chiude la campagna elettorale con i “big” del Movimento

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle per le Elezioni Comunali di Napoli ha chiuso la campagna elettorale con un evento in piazza Matteotti. Sul palco tutti i candidati al Consiglio Comunale e diversi deputati campani

Luigi.Di.MaioNapoli, 3 giugno – “Oggi per noi si chiude un meraviglioso viaggio durato due mesi. Per me comincia un viaggio che è durato 11 anni. Questa città mi ha assorbito completamente”. Inizia così il discorso di chiusura della campagna elettorale di Matteo Brambilla, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle alle Elezioni Comunali di Napoli. Ieri sera sul palco allestito a piazza Matteotti, oltre a Brambilla e ai candidati al Consiglio comunale, erano presenti diversi deputati campani. Fra questi anche il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio (in foto), e il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico.

Brambilla non ha risparmiato nessuno dei suoi principali avversari, a cominciare dalla Valente, passando per de Magistris e infine Lettieri. “In questa campagna elettorale – ha affermato Brambilla – siamo gli unici a parlare di temi. Mentre gli altri si scannano in televisione, noi parliamo di cose da fare per Napoli. Noi siamo 36 persone oneste, che vogliono fare il bene di questa città. Noi andiamo in giro, con la nostra faccia. Napoli – ha concluso – è nostra, dei cittadini e basta”.

Sul palco ha preso la parola anche Di Maio, che non ha risparmiato qualche frecciatina al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e al Partito Democratico. “Per molti è scontato che stiamo impensierendo il partito di Matteo Renzi. Lui mi nomina, nomina il Movimento 5 Stelle in ogni occasione. Evidentemente ne ha una paura maledetta. Continua Matteo, continua a nominarci, ci fai solo una cortesia”.

Di Maio ha rivolto un appello ai cittadini presenti in piazza. “Siamo stati – ha detto – il loro bancomat per 30 anni. Allora vi chiedo una cosa: puniamoli votando il cambiamento altrimenti si sentiranno sempre impuniti. Se noi continueremo a votarli nonostante quello che ci hanno fatto si sentiranno degli impuniti o autorizzati a utilizzare i soldi delle vostre tasse per fare quello che vogliono o altro”.

Il vicepresidente della Camera ha parlato anche del referendum sulle riforme costituzionali, affermando: “Renzi vorrei che andasse a casa il prima possibile, ma per la dissoccupazione giovanile, per i problemi legati all’immigrazione, i problemi legati a Garanzia Giovani e al Jobs Act”.

FOTO: tratta da giornalettismo.com

One thought on “Comunali 2016, Brambilla (M5s) chiude la campagna elettorale con i “big” del Movimento

  1. Il candidato Sindaco di Napoli chiude la campagna elettorale a Napoli e in primo piano troviamo una bella foto di Luigi Di Maio. Ecco queste sono le cose che ci fanno capire lo spessore del candidato Sindaco che con il plauso e per volontà di qualcuno (non dell’assemblea) si è prestato a far crollare il Movimento a Napoli. Mi spiace per lui (che comunque si prenderà uno stipendio) ma bastava dirlo prima: a Napoli non vogliamo vincere! Forse ce ne saremmo fatti una ragione, ma per come sono andate le cose posso solo dire che hanno fatto una porcata gigantesca. Peccato, Napoli poteva sicuramente andare almeno al ballottaggio ma non lo si è voluto. In futuro cambiate qualche personaggio, il direttorio non deve essere un dittario.

Lascia un commento

5 × due =