Arrestato incensurato per il duplice omicidio al rione Sanità

L’arresto eseguito per i fatti di sangue compiuto in via Fontanelle contro il clan Vastarella

agguato rione SanitàNapoli, 14 giugno – Un giovane incensurato – Alessandro Daniello, di 27 anni – è stato arrestato dalla Polizia per l’omicidio di due pregiudicati portato a termine il 22 aprile scorso nel rione Sanità a Napoli (vai all’articolo). Daniello – si apprende dalla Questura di Napoli – è stato rintracciato a Secondigliano, in uno stabile in via delle Nebulose. Non era armato e non ha opposto resistenza.

La Polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli su richiesta della Dda. Secondo gli investigatori, Daniello avrebbe partecipato all’omicidio di Giuseppe Vastarella, 42 anni, e di Salvatore Vigna, 41 anni, cognato dello stesso Vastarella, compiuto in via Fontanelle, non lontano dallo storico museo “delle capuzzelle”, con una spedizione di morte davanti a un circolo ricreativo, mentre in in strada si trovavano alcuni bambini che si erano fermati a comprare delle granite nei pressi di un rivenditore ambulante. Le due vittime cercarono scampo all’interno del circolo ma inutilmente.

Lascia un commento