Camorra, 43 condanne nel processo “paranza dei bambini”

Le accuse: associazione mafiosa, traffico e spaccio di droga ed estorsioni

paranza bambiniNapoli, 15 giugno – Si è concluso con 43 condanne a pene varianti da venti a due anni di reclusione il processo alla cosiddetta “paranza dei bambini”, i clan composti soprattutto da giovani attivi nel centro storico di Napoli.

La sentenza è stata emessa dal gup Nicola Quatrano che ha accolto in gran parte le richieste dei pm della Dda Francesco De Falco e Henry John Woodcock. Gli imputati sono stati riconosciuti responsabili a vario titolo di associazione mafiosa, traffico e spaccio di droga ed estorsioni. Dieci le assoluzioni disposte dal Gup.

Leggi anche: La “paranza dei bambini”: Woodcock, Zanotelli e Riccio ne parlano a Giurisprudenza

Lascia un commento

17 − 15 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.