Ballottaggio a Napoli, allerta brogli. Il ministro Alfano: “Massima attenzione a Napoli e in Comuni della provincia”

Il Viminale, d’intesa con la Prefettura di Napoli, ha disposto il potenziamento delle forze di sicurezza all’esterno dei seggi elettorali. La misura si è resa necessaria dopo le numerose denunce di presunti brogli al primo turno

elezioni.comunaliNapoli, 18 giugno – “Massima attenzione al ballottaggio a Napoli e nei sette Comuni della provincia interessati”. A dirlo è il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, a poche ore dal ballottaggio per la scelta del sindaco di Napoli.

Il Viminale, d’intesa con la Prefettura di Napoli, ha disposto il potenziamento delle forze di sicurezza all’esterno dei seggi elettorali. La misura si è resa necessaria dopo le numerose denunce di presunti brogli al primo turno. Presunti brogli che sono stati documentati da un video della testata online Fanpage.it (vai all’articolo). Quel video è ora al vaglio della Procura di Napoli, che ha aperto un’inchiesta volta ad appurare reati nell’ambito delle amministrative del 5 giugno. La Sezione reati contro la Pubblica amministrazione della Procura, indaga anche sulle recenti primarie del Pd per la scelta del candidato sindaco (vai all’articolo), oltre che sulla campagna elettorale della candidata Pd (eletta e poi autosospesasi) Anna Ulleto e di Rosaria Giugliano, candidata (non eletta) del Pd alla Municipalità Mercato-Pendino. Entrambe sono accusate di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale, in quanto secondo gli inquirenti le due facevano parte di un gruppo di persone che per procacciarsi i voti prometteva sovvenzioni nell’ambito del progetto “Garanzia Giovani” della Regione Campania.

Alcuni giorni fa, rispondendo al question time alla Camera, il ministro Alfano aveva annunciato un livello di allerta elevato per la seconda tornata elettorale. Domenica 19 giugno si voterà per scegliere tra i due candidati più votati: Luigi de Magistris e Gianni Lettieri. I seggi saranno aperti in tutta la città dalle ore 7 alle 23.

Lascia un commento

quattro + diciotto =