VI edizione di Altofest, per riunire a Napoli una comunità di artisti internazionali, cittadini e produttori di pensiero

International Contemporary Live Arts Festival, inaugurazione presso l’aeroporto di Capodichino. Nei giorni 1, 2, 3 luglio il fest si sposta nelle aree più centrali della città, tra la Sanità, il Vomero, il Centro Antico, con una programmazione internazionale

altofestL’inaugurazione della VI edizione di Altofest avverrà il 30 giugno 2016 presso l’Aeroporto Internazionale di Napoli, main partner del fest, nell’ambito del progetto Slot – creative Hub. La giornata prevede la presentazione, negli spazi dell’Aeroporto, di brevi interventi di tutti gli artisti in programma, estratti dalle opere che compongono il calendario del Fest. Nella stessa giornata, avrà luogo Texture – Arts as Spillover Effetc, una piattaforma di confronto tra operatori culturali internazionali su pratiche e visioni di rigenerazione urbana, a cura di Creactivitas Creative Economy Lab. La giornata si chiuderà con una performance site-specific dell’artista greca Emmanouela Korki, della Compagnia Ohi Pezoume, cui l’Osservatorio Critico di Altofest, presieduto da Silvia Mei, ha assegnato l’annuale premio di produzione Operappartamento 2015, sostenuto da Gino Sorbillo Pizzeria, fin dalla prima edizione di Altofest.

Nei giorni 1, 2, 3 luglio il fest si sposta nelle aree più centrali della città, tra la Sanità, il Vomero, il Centro Antico, con una programmazione internazionale che va dalle 11:00 del mattino alle 23:00.
Altofest – International Contemporary Live Arts Festival, dal 2011 riunisce a Napoli una comunità crescente di artisti internazionali, cittadini e produttori di pensiero, curatori, programmatori.
“Altofest si configura come luogo d’inizio, fatto di passi incerti e attese sugli usci delle case. A Napoli, perché ogni istante vissuto in questa città è come la prima volta, il primo suono, la prima luce. Ci interessa l’innamoramento, e non il e non il rinnovamento. Qui è possibile perché nulla è come sembra, qui non si conosce “sembra”. Qui si accade.” [Anna Gesualdi]

Lascia un commento

7 + 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.