Distretto Aerospaziale: il bilancio della missione della Regione Campania al Farnborough International Airshow

Conferenza stampa dell’assessore Lepore e del Presidente del Dac Carrino presso lo stand della Regione Campania

Amedeo LeporeFarnborough, 13 luglio – Credito di imposta per ricerca e sviluppo e incentivi alle imprese che investono in Campania. Ma anche contratti di sviluppo e 500 milioni di risorse dal Patto per la Campania, unica regione ad aver firmato l’accordo con la Commissione Europea nell’ambito del Programma CleanSKY2. E’ quanto emerso nel corso di una affollata conferenza stampa, andata anche in streaming sui canali della Regione e del Cira, svoltasi presso il Farnborough International Airshow alla quale hanno partecipato l’Assessore regionale alle Attività produttive Amedeo Lepore e il presidente del Distretto Aerospaziale della Campania – Dac e del Cira Luigi Carrino e nella quale sono state illustrate le politiche della Regione Campania per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico del settore aerospaziale, le politiche per le Attività Produttive e la visione di lungo periodo per gli investimenti dei prossimi anni individuata nella Strategia di specializzazione intelligente RIS3.

Il bilancio della missione campana in Inghilterra è positivo e l’Assessore alle Attività Produttive Amedeo Lepore già ha in programma nuovi incontri per l’internazionalizzazione delle imprese campane.

L’International Airshow di Farnborough è stata una occasione di incontro importante per le imprese – ha detto l’Assessore Lepore – e la riproporremo anche l’anno prossimo in Francia partecipando all’evento che si svolge a Le Bourget”.

“La Regione Campania ha ben chiarito come intende lavorare per eccellere”, ha detto il Presidente del DAC e del CIRA, Luigi Carrino. “Un sistema di eccellenza deve avere nodi o attori che sono interconnessi  tra loro e con una  politica di sviluppo del territorio lungimirante. Ed è proprio il modello sul quale siamo tutti impegnati a creare nuove opportunità di sviluppo. Uno degli elementi per competere è evitare la dispersione delle risorse condividendo obiettivi sia a livello regionale, che nazionale e internazionale. Una grandissima opportunità e già concreta, ci viene dal programma CleanSky2. L’accordo che la Campania, unica regione italiana, ha sottoscritto con la Commissione Europea, attraverso Cleansky2, ha ricadute di grande valore per il territorio e le nostre imprese. E non è tutto. Anche la strategia di specializzazione intelligente RIS3 che il Distretto Aerospaziale della Campania – DAC, ha contribuito a individuare, traccia le traiettorie tecnologiche per lo sviluppo della filiera aerospaziale campana e su cui è necessario concentrare le risorse disponibili della programmazione europea 2014-2020”, ha concluso Luigi Carrino.

Altre opportunità per le imprese provengono dall’Accordo fra DAC e SACE. Infatti, in occasione dell’Air Show è stato anche presentato il pacchetto servizi, previso dall’accordo di collaborazione sottoscritto da DAC e SACE: l’offerta con sportello unico per le attività produttive, il progetto Incoming Fiere e l’opportunità Credito di Filiera.

“Siamo lieti di rafforzare la nostra collaborazione strategica con il Distretto Aerospaziale Campano, un modello aggregativo vincente, capace di progettare soluzioni competitive a livello nazionale e internazionale – ha dichiarato Simonetta Acri, Direttore della Rete Domestica di SACE –. La nostra partnership, testimoniata anche dalla presenza di esperti di SACE alla manifestazione di Farnborough, è destinata a crescere e a valorizzare sempre più il potenziale dell’intera filiera tecnologica e produttiva e delle sue economie di scala, facilitando l’utilizzo delle nostre soluzioni assicurative e finanziarie innovative per migliorare la gestione dei crediti, l’ottenimento di finanziamenti e garantire uno sviluppo internazionale in totale sicurezza”.

L’International Airshow di Farnborough è un appuntamento internazionale di grande importanza per quanti sono interessati alle novità e alla ricerca di prodotti specifici di alta tecnologia, riconosciuto come uno degli eventi in assoluto più promettenti per gli incontri d’affari. All’evento hanno parte, tra l’altro, la partecipazione di circa 81 delegazioni di militari provenienti da 50 paesi, 13 delegazioni commerciali provenienti da 9 paesi e più di 50 amministrazioni pubbliche britanniche. Hanno partecipato oltre 100.000 visitatori e 1700 media di 56 paesi.

Nello stand della Regione Campania sono presenti 7 aziende selezionate, a seguito di due avvisi pubblici: OMPM srl ; Kiara & co. Srl; ITALSYSTEM srl; D.A.C. scarl (Soggetto in forma aggregata); TESI srl; COMSTAMP srl; M.T.A. srl.

Presso lo stand, ieri, ha fatto anche visita il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, che si è impegnata, nell’ambito del positivo rapporto con la Regione Campania e riconoscendo le potenzialità di innovazione imprenditoriale e di sviluppo industriale del sistema campano dell’aerospazio, a favorire le iniziative di crescita del settore a livello regionale. Con il Ministro Pinotti si è stabilito di organizzare in Campania, agli inizi del prossimo mese di ottobre, un evento promosso da Regione, Cira e Governo sul tema dello sviluppo delle attività legate allo spazio e all’aeronautica nell’ambito della difesa e della sicurezza nazionale.

Lascia un commento

11 − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.