A San Giovanni a Teduccio per un tributo a Pino Daniele con i “Quanno Good Good”

Concerto benefico dei Quanno Good Good, una formazione attiva dal 1996 che è una delle più accreditate tribute band di Pino Daniele

Pino-Daniele-NapoliSabato 23 luglio alle ore 21.30 presso l’Agorà dell’Oasi dell’Associazione Figli in Famiglia a S. Giovanni a Teduccio (NA) si terrà un concerto/tributo a Pino Daniele, evento con incasso a beneficio dei progetti a favore dei minori a rischio del quartiere. L’iniziativa nasce ad opera dell’Associazione Figli in Famiglia – onlus da sempre molto attiva nel recupero dei giovani a rischio nel difficile quartiere partenopeo di S. Giovanni a Teduccio.

Il concerto vedrà protagonisti i Quanno Good Good, storica tribute-band di Pino Daniele attiva sin dagli anni Novanta. L’associazione “Figli in Famiglia Onlus” opera a San Giovanni a Teduccio quartiere della periferia Est di Napoli, dal 1983, per impulso della sua fondatrice e responsabile, Carmela Manco. Uno degli scopi dell’organizzazione è proprio quello di formare ed orientare i minori alla convivenza civile, creando situazioni in grado di allontanarli dalla “strada”.

Dal 1997 l’Associazione ha promosso il Progetto “Oasi”,  il progetto di recupero ambientale di una struttura industriale dismessa che oggi accoglie un centro polifunzionale denominato appunto “Oasi”, nel quale sono presenti diverse realtà: una palestra aperta al territorio, una bottega artigiana del legno, un bar trattoria, una sala teatrale, e infine l’Agorà, un ampio spazio all’aperto dotato di parco giochi per bambini e un palco per rappresentazioni teatrali e musicali.

“Qui da noi non mancano solo i soldi, manca soprattutto la cultura – spiega Carmela Manco – ed il nostro sforzo è teso anche a questo, perché siamo convinti che il riscatto del quartiere parta proprio dalla cultura. Siamo grati al gruppo Quanno Good Good perché ci dà la possibilità di offrire alla nostra gente l’occasione di ascoltare buona musica e di ricordare Pino Daniele che è stato la colonna sonora della nostra vita”.

I Quanno Good Good hanno operato artisticamente a livello nazionale negli anni Novanta e nei primi anni Duemila accreditati sia dallo stesso entourage dell’artista che dalla critica (menzionati sulla rivista “Musica!” de La Repubblica nel 1998 e ospiti alla trasmissione “Serate Pop” su RaiDue nel 2000). Ad oggi sono considerati una delle più credibili cover band di Pino Daniele. Lo scorso 4 gennaio, in occasione della ricorrenza di un anno dalla scomparsa dell’artista partenopeo, si sono esibiti all’interno del carcere di Secondigliano per uno spettacolo aperto esclusivamente ai detenuti.

La band ripropone – e talvolta rivisita – i brani dell’artista partenopeo, con particolare riferimento alla sua prima produzione (dagli esordi sino al 1993), ponendo l’attenzione oltre che sui brani di maggior successo anche su quelli meno conosciuti (Saglie saglie, Gesù Gesù, Che ore so’, Sambaccussì e altri). Il concerto presso l’Agorà dell’Oasi sarà un gradito ritorno: anche nel luglio dell’anno scorso si tenne la stessa iniziativa con folta presenza di pubblico e ottimo risultato in termini di incasso (è prevista una donazione di 7 euro) che si sottolinea essere a beneficio dell’Associazione, e che per quest’anno sarà devoluto al finanziamento del campo estivo per i bambini del quartiere.

Lascia un commento

16 − 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.