Turismo, de Magistris esulta su Facebook: “Boom di presenze turistiche nella nostra città”. Fiducia da Federalberghi

Il primo cittadino pubblica un post nel quale fa riferimento agli ultimi dati forniti da Federalberghi e promette impegno per migliorare i servizi e il numero degli eventi in città

Napoli.turismoNapoli, 21 luglio – Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha pubblicato oggi sul suo profilo Facebook un post nel quale fa riferimento ai nuovi dati circa le presenze turistiche in città, forniti da Federalberghi Napoli. Scrive il primo cittadino: “È un vero e proprio boom di presenze turistiche nella nostra città che fa registrare, secondo i dati forniti da Federalberghi, un più 8% nel primo semestre dell’anno”.

“Nel primo semestre 2016 – continua –, Napoli ha fatto registrare oltre il 73% di occupazione media camere (più 8% rispetto allo scorso anno, quando il dato fu del 65%) e un incremento del pernottamento medio. Un risultato straordinario se messo a paragone con il 2015, che era già stato un anno straordinario per il turismo”.

“Dobbiamo continuare a lavorare per dare servizi sempre migliori ed eventi sempre più attrattivi, a partire già da questa estate che sarà – conclude – straordinariamente piena di spettacoli di ogni genere, ogni giorno, in tutta la città”.

Antonio Izzo, presidente degli albergatori partenopei, ha commentato i dati con meno entusiasmo del sindaco, giudicandoli comunque positivi. La svolta, ha spiegato, si è avuta negli ultimi tre mesi, dopo “un inizio di stagione difficile”. Federalberghi ha sottolineato che un risultato simile “non si vedeva da anni” e che “fa ben sperare per il futuro”. “L’auspicio – ha concluso l’organizzazione degli albergatori partenopei – è consolidare questo trend cercando, allo stesso tempo, di sviluppare turismo nei mesi più deboli (gennaio, febbraio, novembre)”.

“A Napoli boom di turisti, ora la Regione si dia una mossa”, ha affermato in una intervista al quotidiano La Repubblica l’assessore al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele. “Abbiamo promosso – ha detto Daniele – i 70 giorni di eventi di ‘Estate a Napoli 2016’ senza alcun aiuto. La Regione si deve dare una mossa. Per ora c’è disattenzione nei nostri confronti. Eppure il Pil della Campania ha solo un segno più: quello del turismo. E quel più l’ha fatto Napoli”. Per l’assessore Daniele “bisogna sedersi tutti intorno a un tavolo e lavorare insieme”, perché Napoli “ha dimostrato di essere una grande opportunità del Paese”. “La presenza record di turisti – ha aggiunto – è uno straordinario risultato che può essere utile a tutta la regione e al Mezzogiorno. Se il presidente del Consiglio viene e dice ‘Napoli-turismo’, credo che prenda atto di un dato indiscutibile. Ma nessun risultato è chiuso in cassaforte, bisogna mettersi a lavorare seriamente. Non a caso insieme agli operatori abbiamo deciso di dare vita agli stati generali del turismo”.

Lascia un commento